Il Vangelo di oggi ci dice: “Sia fatto a voi secondo la vostra fede”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30

“Sia fatto a voi secondo la vostra fede”: Nel ridare la vista ai due ciechi, Gesù nel passo del Vangelo di oggi dimostra come ottenere le grazie sia una conseguenza della vera fede. 

Il Vangelo di oggi ci dice

Ottenuta la grazia, i due ciechi non possono fare a meno di diffondere il Verbo e professare la propria fede nel Cristo.

Gesù prosegue nel suo cammino di disvelamento della verità. Ogni passo del Messia è un tassello verso il suo obiettivo finale: portare la luce in un mondo ammorbato dall’oscurità. Mentre si allontana gli giungono le urla di due ciechi, questi chiedono pietà poiché sono rimasti senza vista. Gesù, in questo caso, prima di effettuare il Miracolo chiede loro se hanno veramente la fede e solo dopo che questi l’hanno perentoriamente dimostrata lo concede.

Dal Vangelo secondo Matteo (9, 27-31): “In quel tempo, mentre Gesù si allontanava, due ciechi lo seguirono gridando: «Figlio di Davide, abbi pietà di noi!». Entrato in casa, i ciechi gli si avvicinarono e Gesù disse loro: «Credete che io possa fare questo?». Gli risposero: «Sì, o Signore!». Allora toccò loro gli occhi e disse: «Avvenga per voi secondo la vostra fede». Essi aprirono loro gli occhi. Quindi Gesù li ammonì dicendo: «Badate che nessuno lo sappia!». Ma essi, appena usciti, ne diffusero la notizia in tutta quella regione”.

Cosa ci dice il Vangelo di oggi?

Gesù adempio con i propri gesti quanto ha predicato in altre occasioni. Va alla ricerca di persone sofferenti per dare loro la luce, nel caso dei due ciechi la vista, e concedere loro la salvezza attraverso la fede. Non a caso prima di ridare la vista ai due uomini, il Cristo chiede loro se sono convinti che lui possa compiere quel miracolo. La risposta affermativa dimostra la loro fede in Cristo, lo strumento attraverso il quale ottenere il dono della salvezza.

Gesù chiede loro di non dire quanto appena successo, ma loro, colmi di gioia e rischiarati dalla fede non possono trattenersi dal divulgare la verità. Il passo ci dice che chi è in possesso della vera fede, non solo può ottenere grazie e la salvezza eterna, ma non può fare a meno di condividere con gli altri l’immensa gioia della verità divina. Così anche noi, dobbiamo riporre in Dio tutte le speranze e portare in giro la via che ci ha rivelato.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]