Il Vangelo di oggi ci dice: “Nella casa del Padre mio vi sono molte dimore”

Nel Passo del Vangelo odierno, Gesù chiede ancora una volta ai propri discepoli di riporre fiducia in lui, in quanto messaggero del Padre.

Il Vangelo di oggi ci dice

A chi gli chiede poi come potranno raggiungerlo nel Regno dei Cieli, egli risponde che gli basterà avere fede in lui.

A quel tempo Gesù disse ai propri discepoli che se credevano in Dio, dovevano avere fede anche in lui. Quindi ribadiva che se ha promesso a tutti la possibilità di entrare a far parte del Regno dei Cieli, non dovevano dubitare. A Tommaso, poi, che gli chiedeva come avrebbero fatto a raggiungerlo in un luogo di cui non conoscevano l’ubicazione, Gesù spiegò che non doveva preoccuparsi, poiché chiunque e soltanto chi credeva in lui avrebbe avuto accesso.

Dal Vangelo secondo Giovanni (14, 1-6): “In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. Nella casa del Padre mio vi sono molte dimore. Se no, vi avrei mai detto: “Vado a prepararvi un posto”? Quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, verrò di nuovo e vi prenderò con me, perché dove sono io siate anche voi. E del luogo dove io vado, conoscete la via». Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai; come possiamo conoscere la via?». Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me»”.

Cosa ci insegna il Vangelo di oggi?

Sin dalla sua esistenza, l’uomo ha agognato trovarsi in una realtà differente da quella terrena. Il pensiero della vita oltre la vita è qualcosa che ha connaturato la razza umana sin dagli albori e che con l’arrivo di Gesù si concretizza. Egli rassicura il popolo del mondo che esiste un aldilà e che è possibile raggiungerlo. Lo dimostra morendo egli stesso per poi risorgere e ascendere in cielo. Nel passo odierno conferma quanto succederà ed assicura che egli ci anticiperà e ci terrà un posto.

Dunque non solo Gesù ci informa sull’esistenza di una vita ultraterrena, ma ci indica la strada e diviene mezzo attraverso il quale raggiungerla. Egli si definisce “La via, la verità e la vita”, il che significa che ci invita a seguire il suo esempio ed i suoi insegnamenti per ottenere quella salvezza da lui promessa.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]