Vangelo del giorno secondo Matteo 9,14-17- audio e commento

Vangelo di oggi 7 luglio 2018 sabato
“….verranno i giorni in cui lo sposo verrà loro tolto, allora digiuneranno…”

Vangelo di oggi 7 luglio 2018 sabato – XIII settimana del tempo ordinario – I del salterio – ANNO B

Dal Vangelo secondo Matteo 9,14-17
In quel tempo, si accostarono a Gesù i discepoli di Giovanni e gli dissero: «Perché, mentre noi e i farisei digiuniamo, i tuoi discepoli non digiunano?».
E Gesù disse loro: «Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto mentre lo sposo è con loro? Verranno però i giorni quando lo sposo sarà loro tolto e allora digiuneranno.
Nessuno mette un pezzo di stoffa grezza su un vestito vecchio, perché il rattoppo squarcia il vestito e si fa uno strappo peggiore.
Né si mette vino nuovo in otri vecchi, altrimenti si rompono gli otri e il vino si versa e gli otri van perduti. Ma si versa vino nuovo in otri nuovi, e così l’uno e gli altri si conservano».
PAROLA DEL SIGNORE

Con la venuta di Gesù è finita l’attesa caratterizzata dalla penitenza e dal digiuno. Quando lo Sposo è con noi si entra nella sua stessa gioia e il cuore di tutti gli amici dello sposo sono colmati di pace. Avendo Gesù con noi tutta vita si rinnova: non più un semplice rattoppo, ma il vestito nuovo; non più gli otri vecchi ma otri nuovi per il vino nuovo dello Spirito. Ma dopo aver compiuta la sua missione lo Sposo è salito presso il Padre là dove è preparata le festa di nozze del Figlio, una festa che non avra più termine. Questo tempo di attesa però che caratterizza il cammino di tutta la Chiesa è segnato dall’assenza fisica dello Sposo, anche se Lui ci ha assicurato la sua continua presenza spirituale. Il digiuno e la penitenza sono allora necessari insieme alla preghiera del cuore per mantenere vigile la nostra anima e prepararla all’incontro con Lui quando verrà. Ci aiuti Maria SS. a camminare incontro al suo Figlio mantenendo il nostro cuore aperto e disponibile per il suo Figlio. Per questo rinnoviamo, in questo primo sabato del mese, la nostra piena consacrazione al suo Cuore Immacolato. Buona giornata. Vi benedico. Don Gaetano

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]