Vangelo del giorno secondo Giovanni 13,16-20- audio e commento

Vangelo di giovedì 26 aprile 2018
“chi intinge con me il boccone mi tradirà”

Vangelo del giovedì della IV settimana di Pasqua – IV del salterio – anno B

Dal Vangelo secondo Giovanni 13,16-20
In quel tempo, dopo che ebbe lavato i piedi ai discepoli, Gesù disse loro: «In verità, in verità vi dico: un servo non è più grande del suo padrone, né un apostolo è più grande di chi lo ha mandato.
Sapendo queste cose, sarete beati se le metterete in pratica.
Non parlo di tutti voi; io conosco quelli che ho scelto; ma si deve adempiere la Scrittura: Colui che mangia il pane con me, ha levato contro di me il suo calcagno.
Ve lo dico fin d’ora, prima che accada, perché, quando sarà avvenuto, crediate che Io Sono.
In verità, in verità vi dico: Chi accoglie colui che io manderò, accoglie me; chi accoglie me, accoglie colui che mi ha mandato».

Parola del Signore

Con il Battesimo siamo messi a parte dell’opera di Dio che ci vuole suoi amici e collaboratori del suo Regno d’amore. Come servi e apostoli suoi dobbiamo somigliare quanto più possiamo a Gesù in tutti i nostri sentimenti e atteggiamenti interiori: come ha fatto Lui facciamo anche noi! Questa sarà per noi una grande beatitudine: poter somigliare al nostro Maestro e Signore. Viviamo così il nostro Battesimo, giorno per giorno, e daremo tanta gloria a Colui che ci ha chiamato!

Buona giornata . Vi benedico. Don Gaetano