UNO DEI SOCCORRITORI DI RIGOPIANO , E’ MORTO D’INFARTO A SOLI 39 ANNI

 

 

 

UNA NOTIZIA CHE CI COGLIE DI SORPRESA

Uno dei soccorritori di Rigopiano è morto stroncato da un’infarto forse causato dallo sforzo eccessivo e prolungato profuso durante le operazioni di soccorso. Oppure da qualche disfunzione che già era presente me ben celata. Comunque onore al merito di chi veramente si è adoperato anima e corpo per cercare di salvare quei poveretti che erano rimasti intrappolati sotto sette metri di neve a causa della valanga che si è abbattuta sull’hotel.

Dramma nel dramma. È morto questa mattina all’alba per un infarto a soli 39 anni Andrea Pietrolungo uno dei soccorritori impegnati sul campo in Abruzzo in queste settimane.
Pietrolungo era un tecnico Speleologico del soccorso alpino, volontario molto conosciuto nell’ambiente, e direttore regionale della scuola di speleologia. Nei giorni scorsi aveva anche partecipato ai funerali degli operatori dell’elicottero del 118 caduto a Campofelice.

Pietrolungo aveva partecipato a molte operazioni di soccorso nella neve in questi giorni. La notizia della sua morte ha colto di sorpresa l’intero ambiente del soccorso alpino abruzzese.

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore