Triduo a San Giovanni Bosco – primo giorno

Con il Triduo che ci accompagnerà alla celebrazione di San Giovanni Bosco, ricordiamo un suo sogno molto particolare: un serpente, sconfitto dal Santo Rosario. 

Don Bosco:
photo web source

Don Bosco parlava spesso ai giovani che frequentavano le sue aule dell’importanza del Santo Rosario.

Alla vigilia della Festa dell’Assunta del 1862, lui stesso fece un sogno molto particolare. Sognò di trovarsi a casa del fratello. Un uomo sconosciuto gli si avvicinò e gli disse di andare nel prato davanti casa. Li c’era, infatti, un serpente lungo almeno 8 metri che stava spaventando tutti.
Quell’uomo chiedeva proprio a don Bosco, vistosamente spaventato e allarmato come gli altri, di fare qualcosa per scacciare il serpente.
Sembrava, nel sogno, poter essere l’unico in grado di salvare tutti dalla minaccia del rettile.

La minaccia del serpente

L’uomo, allora, prese una corda e disse a don Bosco: “Prenda questa corda per un capo e la tenga ben stretta; io prenderò l’altro capo e sospenderemo la corda sul serpente”.
“E poi? – disse Don Bosco impietrito.
“E poi gliela sbatteremo sulla schiena”.
Ah! No, per carità! Guai se noi faremo questo. Il serpente si rivolterà inviperito e ci farà a pezzi”. Ma l’altro lo rassicurava, dicendo che avrebbe funzionato (continua).

Triduo a San Giovanni Bosco – primo giorno

O glorioso San Giovanni Bosco, per l’amore ardente che portasti a Gesù Eucaristia e per lo zelo con cui ne propagasti il culto, soprattutto con la Santa Messa, con la Comunione frequente e con la visita quotidiana, ottienici di crescere sempre più nell’amore, nella pratica di queste sante devozioni e di terminare i nostri giorni rinvigoriti e confortati dall’Eucaristia. Gloria.

O glorioso San Giovanni Bosco, per l’amore tenerissimo che portasti alla Vergine Ausiliatrice che fu sempre tua Madre e Maestra, ottienici una vera e costante devozione a questa nostra dolcissima Madre, affinché possiamo meritare la sua potentissima protezione durante la nostra vita e specialmente nell’ora della morte. Gloria.

O glorioso San Giovanni Bosco, per l’amore filiale che portasti alla Chiesa e al Papa, di cui prendesti costantemente le difese, ottienici di essere sempre degni figli della Chiesa Cattolica e di amare e venerare nel Sommo Pontefice l’infallibile vicario di Nostro Signore Gesù Cristo. Gloria.

Prega per noi glorioso San Giovanni Bosco, affinché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo. O Dio, che in San Giovanni Bosco hai dato alla tua Chiesa un padre e un maestro dei giovani, suscita anche in noi la stessa fiamma di carità a servizio della tua gloria, per la salvezza dei fratelli; per Cristo nostro Signore. Amen.

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it