Il terzo segreto di Fatima dev’essere rivelato? Ecco cosa ne pensa Socci

Il terzo segreto di Fatima è stato svelato del tutto?

Il Vaticano sostiene di sì, ma alcuni, tra cui il giornalista Socci, ritengono ci possa essere una seconda parte del segreto tenuta nascosta.

Ecco cosa ne pensa il giornalista Socci

Il terzo segreto di Fatima, a lungo tenuto celato, è stato rivelato da Giovanni Paolo II. Potrebbe però esserci un’altra parte tenuta segreta.

Le apparizioni della Madonna a Fatima hanno rappresentato uno degli eventi più importanti dello scorso secolo. A primo acchito i tre pastorelli vennero presi per bugiardi, ma il 13 ottobre del 1917 furono in molti che si dovettero ricredere. Quel giorno, infatti, apparve il segno visibile delle apparizioni richiesto: il sole cominciò a danzare nel cielo. Chi assistette a quel fenomeno non ebbe più dubbi, ma fuori da Fatima e dal Portogallo le perplessità continuavano ad essere molte.

Con il passare degli anni, però, sempre meno persone misero in dubbio quanto successo a Fatima. Gli eventi predetti dalla Madonna, infatti, si verificarono uno dopo l’altro: prima l’avvento del comunismo a Mosca, poi la fine del primo conflitto mondiale, quindi l’elezione di Pio XI e lo scoppio della Seconda guerra mondiale. Già ad inizio anni ’30 il Vaticano riconobbe la natura sovrannaturale delle apparizioni di Fatima, ma negli anni successivi la stessa Chiesa tenne segretate le informazioni contenute nel terzo segreto.

Esiste una parte celata del terzo segreto di Fatima?

Il terzo segreto di Fatima è stato rivelato nel 2000 per volontà di papa Giovanni Paolo II. Alcuni, ancora oggi, ritengono però che non tutto il contenuto sia stato reso pubblico. Il giornalista Socci, nel suo libro ‘Il quarto segreto di Fatima‘, spiega che suor Lucia (ultima dei pastorelli rimasti in vita) aveva diviso il segreto in due parti. La prima parte, quella rivelata, contenente il messaggio criptico, la seconda contenente le spiegazioni di quel messaggio. A conferma di quanto sostenuto è uscito di recente un libro scritto dalle consorelle di suor Lucia contenente alcuni documenti inediti, tra cui un diario. Nel diario viene data conferma che il segreto era diviso in due parti.

La domanda che sorge spontanea a molti è: perché questa spiegazione non è mai stata pubblicata? La risposta a questa domanda può essere duplice: Lucia non completò mai l’appendice oppure la spiegazione è talmente spaventosa da indurre i papi a tenerla celata ai fedeli non ancora pronti. Data la posizione del Vaticano a riguardo, è più probabile che questa appendice non venne mai completata e che le altre ipotesi siano mere congetture finalizzate a cercare un mistero che probabilmente non esiste.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello