Terremoto: salgono le vittime e aumentano i disagi. Non possiamo rimanere indifferenti.

 

 

terremoto-amatrice-accumoli1007-1000x600Purtroppo questa Notte è stata  un incubo per l’Italia intera e soprattutto per le zone colpite dal potente terremoto di ieri, nonostante l’incessante e prodigo lavoro dei soccorritori e dei volontari che hanno continuato a scavare senza un attimo di tregua per cercare di estrarre vive quante più persone possibili.

ma come abbiamo avuto modo di seguire negli aggiornamenti in tempo reale il numero delle vittime continua ad aumentare insieme al numero dei feriti che al momento superano le 400 unità mentre il numero delle vittime accertate è arrivato a 250

 

Tantissime famiglie rimaste senza casa sono state accolte nelle tendopoli mentre altre hanno deciso dormire nelle loro auto vicino alle loro case, anche per timore dello sciacallaggio. È stata istituita una task force delle forze dell’ordine contro gli sciacalli.
«Cresce il numero dei morti, ad Amatrice siamo già a oltre 200»: lo ha detto stamani Sergio Pirozzi, sindaco del centro abitato laziale, spiegando come il suo paese sia stato letteralmente decimato da questo tragico evento. Il paese contava poco più di 2.600 abitanti.

Tutti siamo chiamati a fare la nostra parte non possiamo rimare indifferenti di fronte a questa tragedia questo è il momento di pregare ma anche di agire.