Supplica alla Vergine della Rivelazione nel giorno della ricorrenza

Nel giorno della ricorrenza dell’apparizione avvenuta 12 aprile 1947 nella Grotta delle Tre Fontane, rivolgiamoci a Maria con la preghiera composta dal veggente Bruno Cornacchiola. 

Vergine della Divina Rivelazione
photo web source

Tale preghiera fu composta dallo stesso Bruno Cornacchiola, a cui la Vergine avrebbe trasmesso il seguente messaggio. 

Il Messaggio della Vergine della Divina Rivelazione

Il mio Corpo non marci, né poteva marcire. Mio Figlio e gli Angeli mi vennero a prendere al momento del mio trapasso […]

Si preghi assai e si reciti il Rosario quotidiano per la conversione dei peccatori, degli increduli e per l’unita dei Cristiani. Recitate il Rosario! Perché le Ave Maria che voi dite con Fede e Amore sono tante frecce d’oro che raggiungono il Cuore di Gesù. […]

“Pregate e fate penitenza. Amatevi e perdonatevi. Questa è l’azione vera, lucente, piena di Carità. È la più bella penitenza. La più efficace penitenza è l’Amore“.

Preghiera alla Vergine della Rivelazione di Bruno Cornacchiola

Vergine Madre, e mia Regina, Tu che sei tutta Pura, perché rifletti quel Sole che è sorgente di Vita Eterna, Dio Padre;

Tu che sei tutta Santa, perché in Te è incastonata quella Via che conduce alla Vita Eterna: Gesù Cristo, Tuo Figlio Signor nostro;

Tu che sei tutta immacolata dal concepimento nell’Eternità, perché in Te ritroviamo le virtù e la Sapienza di Dio, in Te risiede lo Spirito Santo;

Deh! Ascolta quel che questo indegno figlio vuole dirTi, umiliato ai tuoi piedi, per la sua santificazione e per la salvezza santificante di tutto il mondo, che solo a Dio appartiene.

Fai che nell’aprire la mia bocca, sia solo lode a Dio Trino e Uno: Padre, Figlio, Spirito Santo; Via, Verità e Vita Eterna, per tutti i benefici che continuamente sono sopra di me. Tu prega per me Madre l’iddio benefico, affinché possa corrispondere ai Suoi benefici.

Tu implora per me, Madre, il Sommo iddio Onnipotente, affinché entri in me, e in tutti quelli che lo vogliono, la potenza della Sua Parola, della Sua Verità, della Sua Santità, per parlare, per dire il vero, per santificarmi e santificare gli altri.

Tu che sei Madre, o dolcissima Sposa, Madre, e Figlia di Dio Padre, di Dio Figlio, di Dio Spirito Santo, in un solo Dio d’Amore, Tu che sei presso il Trono “Regina “, parla di questo povero peccatore:
– all’Eterno Padre che mi perdoni,
– a Gesù Tuo Figlio, che mi salvi e lavi con il Suo Sangue Preziosissimo,
– allo Spirito Santo, Tuo Sposo diletto che mi adombri con la Sua Fortezza, con la Sua Sapienza, e infine con la Sua Potenza di Carità.

Come sei bella, Madre!
Apri il Tuo Cuore e mettimi dentro per ricevere il calore del Tuo Amore santificante e potentissimo presso la Trinità Divina.

Portami vicino al ruscello della Carità affinché possa bere, come fanno i fiori piantati alla riva del ruscello, quell’acqua che disseta e crescere come fiore, per dare gloria a Dio Trino e Uno, per Te che sei Nostra Madre Celeste.

Il Tuo profumo di Santità, Vergine Madre, fai che possa essere il mio profumo!
Il Tuo Giglio che è il candore Eterno presso il Trono di Dio, fai che possa essere io il suo profumo che dà gloria continua al Trono Divino. Fai Madre, che non sia come un terreno che è abbandonato a se stesso, che tutti calpestano se è incolto.

Ogni razza di animali e insetti vi prendono dimora; no Madre, ma voglio essere un giardino ove i fiori abbondano e mandano profumo e alimento.

Fammi crescere col Tuo latte d’Amore materno, per amarti e in quest’Amore dar gloria a Dio Padre, al Figliolo e allo Spirito Santo, a Dio Uno e Trino nella Carità Divina.

Amen.

(Roma 25 agosto 1949 – Preghiera alla Vergine scritta nella sala delle Suore Francesi, alle ore 11.00 mentre esse erano nel ritiro spirituale a Via Principe Amedeo, da Bruno Cornacchiola).

Elisa Pallotta

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]