Maria ci prepara al futuro: l’incontro con Suor Emmanuel

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:14

“Maria ci prepara al futuro” è il titolo dell’incontro avvenuto al Pime di Milano, incontro che ha visto una grande partecipazione e nel quale è intervenuta Suor Emmanuel Maillard.

Suor Emmanuel Maillard
Suor Emmanuel (websource)

La testimonianza di Suor Emmanuel, durante l’incontro “Maria ci prepara al futuro” ha toccato diverse tematiche, tra le quali il valore che diamo oggi al tempo terreno: “Il problema è che oggi consideriamo il tempo della terra come definitivo, dimenticando che abbiamo un’anima. Ci sono giovani che non sanno nemmeno di averla”. Durante l’incontro, è intervenuto anche Diego Manetti, mariologo e voce di Radio Maria.

Suor Emmanuel: il tempo della terra

Spesso ci dimentichiamo di avere un’anima: è l’appello che Suor Emmanuel ha esposto nella sua testimonianza. Il problema è che consideriamo il tempo della terra come il tempo definitivo. Facciamo infatti tutto per la terra, a partire dal lavoro e dalle carriere. L’invito è poi quello di ritornare a una “vita giusta” e per farlo occorre forza. È urgente per noi diventare forti: forti nella fede e forti nella preghiera, dunque nell’adesione a Gesù.

Cosa ci dice Maria?

Suor Emmanuel ci dice che Maria Vergine ci ha chiesto di essere innamorati di Gesù Eucarestia. La Madonna ci invita a creare cappelle di adorazione eucaristica: “Adorate mio Figlio a lungo col cuore”. Inoltre, Maria ci dice di mettere al centro la Messa. Questa richiesta è strettamente collegata all’importanza che noi diamo al tempo terreno. Troppo spesso tendiamo a mettere al centro della nostra vita la carriera, il lavoro, il sesso. Ma più mettiamo queste cose al centro e meno siamo felici. Rimettiamo al centro la Messa, solo così possiamo veramente capire come le sofferenze “possono diventare gloria”.

L’umanità è in agonia

Gesù si è lasciato arrestare e, per la salvezza di tutti noi, ha patito la Croce. Nella disperazione, solo una donna rimase in piedi, pregando e soffrendo, ma con gioia. La Vergine Madre. Lei sapeva che la Croce patita dal Figlio avrebbe realizzato la salvezza del mondo e si rallegrava che suo Figlio stava sconfiggendo il male dell’umanità. Se oggi siamo nell’agonia, allora significa che siamo vicini al trionfo, siamo vicini al Cuore Immacolato di Maria.

Maria ci protegge

Il Manto di Maria ci protegge dalle insidie del demonio. Cos’è questo Manto materno? È il Manto ricevuto Maria nel giorno dell’Annunciazione, quando l’angelo le disse: “Lo Spirito Santo scenderà su di te, su te stenderà la sua ombra la potenza dell’Altissimo”. La Madonna è coperta dall’Altissimo. Da quel giorno, questo è il Manto Materno.

Il Manto è Dio stesso

Questo Manto è fatto di Dio stesso, perché è Dio stesso. Satana non ha mai potuto penetrare il Manto. Dunque, tutti coloro che sono dentro al Manto sono protetti dalla Madonna. Per far sì che possiamo rimanere all’interno di questa protezione, dobbiamo fare quello che Maria ci chiede: Messa, Rosario, digiuno, lettura delle Sacre Scritture.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Fabio Amicosante

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]