Suor Cristina canta e balla come Dio comanda? – Video

Una Suora può ballare?

Questa domanda potremmo farla a Suor Cristina!

IL VIDEO RAI con l’intervista a Suor Cristina

Alla prima puntata di Ballando con le stelle 2019, abbiamo ritrovato una concorrente speciale: Suor Cristina che non è -lo sappiamo tutti- al suo primo reality game/show.
Conosciamo già le sue doti canore e come lei ami mostrare ogni talento che Dio le ha affidato, utilizzando anche la Tv.

Del resto, lei rimane sempre e comunque una sposa di Cristo, che è chiamata -con ogni probabilità- a servirlo attraverso i mass media, per dimostrare quanto si possa essere cristiani, pur rimanendo nel mondo, anche in quello fatto di luci e lustrini.
Ma come è riuscita Suor Cristina ad affrontare il ballo, che tecnicamente richiede il contatto con un uomo (il suo maestro Stefano Oradei), ma anche un abito adatto?

La questione è stata risolta con molta intelligenza: prima di tutto Suor Cristina ha tenuto il proprio abito (e lo farà anche nelle successive puntate), perché non c’è bisogno di scollature, di abiti succinti o pailettes per ballare bene; in secondo luogo, le sono state affiancate due ballerine (dunque, in effetti, lei balla in team) che, con un simpatico gioco coreografico, evitano un contatto troppo stretto tra la Suora e il maestro.

Suor Cristina
photo Getty Images

Suor Cristina: cosa diranno i benpensanti?

Questo ha creato già delle polemiche, quelle di chi vorrebbe far pensare che Suor Cristina abbia delle agevolazioni, a livello di gara e di gioco, ma è innegabile che il risultato è stato davvero raffinato, divertente, rispettoso dei vari ruoli dei protagonisti e soprattutto “bello da vedere” in prima serata.
Sicuramente qualcuno, anche tra i cristiani credenti e praticanti, criticherà Suor Cristina per aver ballato in Tv, ma la verità che ha dimostrato come si può essere coerenti con le proprie scelte di vita e affrontare qualunque prova.
Inoltre, il suo charlestone, sulle note di what a wonderful world, introdotta dalla sua magnifica voce, è risultato graditissimo anche alla giuria.

Antonella Sanicanti