Santuario della Madonna delle Lacrime di Lezzeno, sul Lago di Como

Il Santuario della Madonna delle Lacrime, sul Lago di Como, è legato al miracolo avvenuto a un contadino di nome Bartolomeo Mezzora.

Il Santuario della Madonna delle Lacrime, nella località di Lezzeno, in provincia di Como – photo web source

Il 6 agosto del 1688, infatti, Maria pianse sangue di fronte all’uomo, che si rifugiò in una chiesetta per ripararsi dal temporale appena scoppiato. Il gesso con l’immagine della Madonna cominciò a sanguinare dopo le preghiere rivoltegli dall’uomo in preda alla disperazione.

L’edificazione del Santuario della Madonna delle Lacrime di Lezzeno

La prima pietra del Santuario venne posata esattamente due anni dopo quel prodigioso evento, il 6 agosto 1690. Oggi il Santuario di Lezzeno sorge proprio sopra la meravigliosa altura panoramica che domina il Lago di Como.

La facciata del Santuario è in elegante stile barocco, di grande semplicità e linearità, con poche decorazioni. Il campanile si trova subito di fianco alla chiesa, sul lato destro.

L’interno del Santuario della Madonna delle Lacrime di Lezzeno – photo web source

L’interno del bellissimo santuario dedicato alla Vergine

Nell’interno, a navata unico, i marmi sono riccamente ornati. Tra questi, vi è il il marmo nero di Varenna, affiancato da stucchi e dipinti. La costruzione del Santuario avvenne proprio nel colle vicino al luogo del miracolo, sopra il precedente oratorio di San Giuseppe, inglobato poi nella nuova struttura.

La volta e le pareti del santuario sono ricoperte di affreschi di Luigi Morgari e sulla cupola potrete ammirare gli angeli che portano in cielo Maria alla quale viene offerto lo stemma di Bellano.

Il piccolo oratorio sul luogo del miracolo

Sul preciso luogo del miracolo venne costruito un piccolo nuovo oratorio. Sopra del quale è posta la lapide che ricorda l’evento miracoloso con le parole: “Qui, nelle lacrime di Maria, il cielo pensava alla terra; nel pentimento e nella preghiera la terra pensi al cielo”.

L’interno del Santuario della Madonna delle Lacrime di Lezzeno – photo web source

Una folta collezione di ex-voto si erge poi dietro l’altare. Tra questi, in continuo arricchimento, si vedono cuori d’argento e ricamati, tavolette dipinte, testimonianze di incidenti, grucce e stampelle, e infine ritratti sia di bimbi che di adulti. A testimonianza delle tante grazie ricevute dai fedeli in questo luogo grazie alla presenza viva e consolante della Vergine.

La cappellina sopra il santuario

Di fronte al Santuario si trova un grande piazzale a cui si accede da due scalinate. Una, quella settentrionale, con sette tabernacoli e dei moderni mosaici rappresentanti i Dolori della Madonna. Inoltre dal Santuario si può salire verso una mulattiera e in pochi minuti si può raggiungere la Cappella del Miracolo.

Questa è stata edificata in occasione del secondo centenario dell’evento, nel 1888. Sulle tre vetrate che la compongono si trovano rappresentate la cappella del miracolo, l’incoronazione della Vergine e l’Addolorata

Il gesso miracoloso con la riproduzione dell’immagine della Vergine, custodito all’interno del Santuario della Madonna delle Lacrime di Lezzeno – photo web source

All’interno di questa cappellina si trova il tabernacolo con la riproduzione del tondo in gesso collocato sopra l’altare, nel santuario.

Giovanni Bernardi

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]