I Santi da pregare, quando siamo stremati dalle prove più difficili (parte terza)

Santa Filomena, come Santa Rita e San Giuda Taddeo
Santa Filomena

Continuando a parlare di Santi, a cui affidare le nostre cause impossibili, dobbiamo necessariamente conoscere qualcosa sulla vita di Santa Filomena (IV sec, Grecia), una delle Martiri più giovani della storia della chiesa.
Aveva, infatti, solo 13 anni, quando l’Imperatore Romano Diocleziano gli mise gli occhi addosso. La pretendeva in moglie, tanto da volerle offrire il trono di Imperatrice di Roma -si dice.

Ma lei aveva già promesso la sua vita e la sua castità a Cristo, dunque rifiutò fermamente la proposta dell’Imperatore.
Questo -come si può immaginare- gli costò tante torture, che culminarono con la sua decapitazione.
La sua storia, poi, fu dimenticata, fino al ritrovamento del corpo, il 24 Maggio del 1802, nelle Catacombe di Priscilla, sulla Salaria, a Roma.

Tanti furono i devoti di Filomena, tra i Papi e gli altri Santi di epoche più recenti, come Serva di Dio Suor Maria Luisa di Gesù (che ebbe più apparizione di Santa Filomena, che le svelarono particolari del martirio), Papa Leone XII, Papa Gregorio XVI, San Giovanni Maria Vianney, la Serva di Dio Paolina Jaricot, la Serva di Dio Maria Cristina di Savoia, il Beato Bartolo Longo, Padre Pio da Pietrelcina.
Santa Filomena si celebra l’11 Agosto.

PREGHIERA A SANTA FILOMENA

Vergine fedele e illustre Martire, Santa Filomena, mi rallegro della vostra gloria ed esulto di allegrezza nel vedere quanto voi glorificate Dio, principalmente coi miracoli a pro dei poverelli e delle anime semplici.
Prego la divina Maestà che si degnasse far conoscere sempre più il vostro nome, manifestare la vostra potenza e moltiplicare i vostri servitori.

O buona e cara Santa Filomena, eccomi ai vostri piedi, pieno di miserie, ma pieno ancora di fiducia, io mi rivolgo alla vostra carità: beneditemi, assistetemi in ogni bisogno e non mi abbandonate mai, mai.
Deh! Grande e amabile Santa, proteggetemi contro i nemici della salvezza e pregate sempre per me il Signore Gesù, affinché mi conceda la grazia di servirlo in questo mondo e poi possederlo nell’eternità. Amen.
Pater, Ave e Gloria.

Antonella Sanicanti