Santa Bernadette Soubirous: “la profezia sui i cattivi cattolici”

 

Santa Bernadette Soubirous meglio conosciuta come Suor Marie Bernard è colei che ha ricevuto i messaggi della Madonna a Lourdes e creato uno dei più grandi culti mariani dell’ultimo secolo. Della sua vita nel convento di Nevers si conosce ben poco, ma anche quel poco ci permette di capire la grandezza spirituale di questa mistica vissuta nel diciannovesimo secolo.

Nel 1870 Napoleone III era in lotta con i Prussiani e stava per perdere la guerra, i soldati prussiani marciavano decisi verso il nord della Francia terrorizzando la popolazione e gli ultimi signori rimasti pensavano a ritirate strategiche invece di proteggere i propri sudditi. Il 9 novembre le truppe degli invasori erano alle porte della regione di Nievre (la cui capitale è Nevers), messo alle strette il cavaliere Gougenot des Mousseaux andò al convento per chiedere lumi sul futuro della Francia alla suora, l’incontro è stato registrato minuziosamente dal Conte Lafond.

Le prime parole di Lafond riguardavano proprio Suor Bernard ed esprimono un certo scetticismo e fastidio nei suoi confronti: “Suor Marie-Bernard… Questa suora non serve a niente, e tuttavia è considerata il tesoro di San Gildard. La considerano il baluardo della città episcopale e le attribuiscono la salvezza in occasione dell’invasione del 1870. I prussiani erano in tutte le contee vicine e quasi alle porte di Nevers”.

Spunti personali a parte ciò che assume grande significato è “l’intervista” che il cavaliere sottopose alla Santa:

“Ha ricevuto, nella grotta di Lourdes o in seguito, qualche rivelazione collegata al futuro e al destino della Francia? La Santissima Vergine non le ha lasciato alcuna avvertenza o minaccia di pericolo da trasmettere alla Francia?”

“No”.

“I soldati prussiani stanno arrivando. Non ha paura?”

“No”.

“Allora non c’è nulla da temere?”

“Temo solo i cattivi cattolici”

“Non ha paura di nient’altro?”

“No, di nient’altro”

Il testo di questa intervista è tutt’ora conservato sotto una fotografia di Suor Bernard in un urna di Cristallo conservata sin dal 1925 nella cappella di San Gildard a Nevers.