Oggi celebriamo San Giuseppe

Ecco il silenzioso e devoto padre putativo di Gesù
San Giuseppe

Gesù  abitò in mezzo agli uomini e la sua prima dimora fu la casa di Maria e Giuseppe.Tutto ciò che si può dire sulla vita del padre putativo del Messia è riportato nei Vangeli. Il ritratto che se ne ricava è quello di un uomo che aderisce al progetto di Dio con grande disponibilità. Giuseppe è un falegname, che viene chiamato ad accudire il Figlio di Dio e ad essere sposo della sua Vergine Madre. Sempre dedito alla famiglia -mai la sua figura viene scissa da quelle di Gesù e Maria- è una presenza discreta che non interferisce col disegno del Creatore, ma lo contempla e lo favorisce, ne segue il corso in umile silenzio.

Da ascolto all’Angelo che gli svela il mistero a cui la sua giovane sposa è chiamata, obbedisce fuggendo in Egitto per salvare il Bambin Gesù dalla furia di Erode. Fa di ogni richiesta del Padre celeste un suo fine, vive sulla propria pelle ogni Parola, senza indugiare o chiederne il perché.

Tra le tante tradizioni in cui san Giuseppe è ricordato ve n’è una, diffusa in molti paesi, che ha tutto l’aspetto di una pratica per rinsaldare i vincoli sociali: la sera del 18 marzo, le famiglie che vogliono esprimere una particolare devozione, allestiscono, a mo’ di buffet, banchetti votivi su cui troneggia un’immagine del santo. Tutte le pietanze preparate per l’occasione vengono messe a disposizione di quanti visiteranno quella casa. Così, bisognosi e devoti, consumano e pregano in ossequioso atteggiamento e chi può lascia offerte da devolvere in beneficenza.

San Giuseppe è patrono dei padri di famiglia, dei carpentieri, dei moribondi, dei lavoratori. Si celebra il 19 Marzo e il 1 Maggio. Ecco un rosario a lui dedicato, che si può recitare in ogni occasione, anche per chiedere grazie e lavoro:

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore, vieni presto in mio aiuto. Gloria

1° mistero San Giuseppe, l’UOMO GIUSTO agli occhi di Dio. (Mt 1,18-21.24)

Padre nostro; 10 Ave, o Giuseppe (sotto riportata); Gloria.

2° mistero  San Giuseppe, lo SPOSO VERGINALE di Maria SS. (Lc 1,34-38)

Padre nostro; 10 Ave, o Giuseppe; Gloria.

3° mistero San Giuseppe, il FIDENTE PROFUGO nella terra di Egitto. (Mt 2,13-15)

Padre nostro; 10 Ave, o Giuseppe; Gloria.

4° mistero San Giuseppe, il SAGGIO CAPO della Santa Famiglia di Nazareth. (Mt 13,53-55; Mc 6,1-3; Lc 2,51-52)

Padre nostro; 10 Ave, o Giuseppe; Gloria.

5° mistero San Giuseppe, il FEDELE OSSERVANTE delle feste religiose. (Lc 2,41-43)

Padre nostro; 10 Ave, o Giuseppe; Gloria.

Ave, o Giuseppe, pieno della Grazia divina, il Salvatore ha riposato fra le tue braccia ed è cresciuto sotto i tuoi occhi. Benedetto sei tu fra tutti gli uomini e benedetto è il Figlio della tua Vergine sposa, Gesù. San Giuseppe, scelto come padre dell’Unigenito Figlio di Dio, prega per noi presi dalle preoccupazioni di famiglia, di salute e di lavoro, fino all’ultimo nostro giorno e soccorrici nell’ora della nostra morte. Amen

LITANIE

Signore, pietà. Signore, pietà.

Cristo, pietà. Cristo, pietà.

Signore, pietà. Signore, pietà.

Cristo, ascoltaci. Cristo, ascoltaci.

Cristo, esaudiscici. Cristo, esaudiscici.

Padre celeste, Dio, pietà di noi.

Figlio redentore del mondo, Dio, pietà di noi.

Spirito Santo, Dio, pietà di noi.

Santa Trinità, unico Dio, pietà di noi.

Santa Maria, prega per noi.

San Giuseppe, prega per noi.

Inclita prole di Davide, prega per noi.

Luce dei patriarchi, prega per noi.

Sposo della Madre di Dio, prega per noi.

Custode purissimo della Vergine, prega per noi.

Tu che nutristi il Figlio di Dio, prega per noi.

Solerte difensore di Cristo, prega per noi.

Capo dell’Alma Famiglia, prega per noi.

O Giuseppe giustissimo, prega per noi.

O Giuseppe castissimo, prega per noi.

O Giuseppe prudentissimo, prega per noi.

O Giuseppe obbedientissimo, prega per noi.

O Giuseppe fedelissimo, prega per noi.

Specchio di pazienza, prega per noi.

Amante della povertà, prega per noi.

Esempio agli operai, prega per noi.

Decoro della vita domestica, prega per noi.

Custode dei vergini, prega per noi.

Sostegno delle famiglie, prega per noi.

Conforto dei sofferenti, prega per noi.

Speranza degli infermi, prega per noi.

Patrono dei moribondi, prega per noi.

Terrore dei demoni, prega per noi.

Protettore della santa Chiesa, prega per noi.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudiscici, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

Preghiamo

Dio onnipotente, che hai voluto affidare gli inizi della nostra redenzione alla custodia premurosa di san Giuseppe, per sua intercessione concedi alla tua Chiesa di cooperare fedelmente al compimento dell’opera di salvezza. Amen

Antonella Sanicanti