San Giovanni Paolo II: il ricordo della suora che fermò Ali Agca

A trentanove anni dall’attentato a San Giovanni Paolo II, il ricordo di Suor Letizia Giudici, che quel giorno fermò l’attentatore.

Suor Letizia attentato Giovanni Paolo II

Sono passati 39 anni dall’attentato a San Giovanni Paolo II e Suor Letizia Giudici, come riporta l’agenzia Adnkronos, torna a parlare di quell’episodio che, come lei stessa riferisce, le segnò la vita.

Quel 13 maggio del 1981, Suor Letizia era tra la folla, a Piazza San Pietro, quando l’attentatore, Ali Agca, sparò quattro colpi di pistola, ferendo gravemente il Santo Pontefice. Fu proprio Suor Letizia a fermare l’attentatore, intento a fuggire dopo aver sparato a Giovanni Paolo II.

Attentato Giovanni Paolo II: “una giornata sempre presente”

Intervistata da Adnkronos, Suor Letizia Giudici ha ricordato quel “terribile momento”, sempre presente nella sua mente e nei suoi ricordi. “Quella terribile giornata è sempre presente”. Quella di 39 anni fa, dichiara la Suora, è una giornata che ha profondamente segnato la sua vita: “Ogni 13 maggio, alle 17.22 mi ritrovo sempre sul chi va là”, come se qualcosa dovesse accadere ogni volta.

Il ringraziamento di Giovanni Paolo II

Suor Letizia Giudici ha voluto poi ricordare il dolce ringraziamento del Santo Karol Wojtyla, concretizzatosi a un anno dall’attentato, durante un loro incontro. Il ringraziamento di San Giovanni Paolo II è un gesto che Suor Letizia non dimenticherà mai. Il Santo Pontefice, come ricorda Suor Letizia a Adnkronos, le mise una mano sulla testa. Da lì un semplice e dolce “crazie, crazie”, con una forte pronuncia polacca.

“Un uomo eccezionale”

Nell’ambito di un’altra intervista, rilasciata qualche anno fa e riportata da Repubblica, Suor Letizia ha ricordato il giorno del ringraziamento, quel giorno in cui Giovanni Paolo II si recò alla Pontificia Università Antonianum di Roma, dove la Suora completava i suoi studi. Dopo aver ricordato le parole di ringraziamento del Pontefice, Suora Letizia ha raccontato tutta la sua ammirazione: “Un uomo eccezionale, che ho ammirato soprattutto nella sofferenza con cui ha convissuto nell’ultima parte del suo Pontificato”.

Le preghiere a San Giovanni Paolo II

Come riporta Adnkronos, Suor Letizia ha dichiarato di rivolgersi al Santo Pontefice, affinché questa terribile pandemia del Coronavirus possa fermarsi. Nella giornata in cui si potrà tornare a celebrare la Santa Messa insieme ai fedeli, Suor Letizia affida le sue preghiere a San Giovanni Paolo II. “In questo momento, se non sono i Santi ad aiutaci, ne usciremo difficilmente”.

Fabio Amicosante

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]