Dopo una lunga attesa, il miracolo di San Gennaro non è avvenuto

Napoli ha atteso l’intera giornata, ma il miracolo non è avvenuto. San Gennaro non ha compiuto il prodigio della liquefazione del sangue.

san gennaro 1
San Gennaro ferma la lava del Vesuvio – photo web source

Si è atteso fino alla celebrazione Eucaristica delle ore 18.30, ma il miracolo non è avvenuto, neanche con le invocazioni del Cardinale Sepe.

Napoli: il miracolo di San Gennaro non avviene

San Gennaro non ha compiuto il miracolo “laico” nella giornata di oggi, 16 dicembre. Un prodigio che Napoli attendeva da questa mattina. Dopo la celebrazione Eucaristica delle ore 9, e l’apertura della teca contenente le ampolle con il sangue, l’inizio della preghiera. Ma il sangue è rimasto solido.

Ed è stato tale sino alle ore 18.30. A niente sono valse le preghiere, le suppliche e le invocazioni: il sangue non si è sciolto.

Il Cardinal Sepe: “Continuiamo a pregare”

La città di Napoli vede tutto questo come un cattivo presagio, ma il Cardinale Sepe ha rassicurato tutti: “È lui, il nostro Santo Gennaro, che ci aiuta a vivere e testimoniare la fede, anche se il sangue non si scioglie. Non significa chissà che cosa […] Continuate a pregare insieme, siamo la sua famiglia e lui benedirà ciascuno di noi e le nostre famiglie”.

preghiera
Napoli e il Cardinale Sepe in preghiera davanti il busto di San Gennaro

San Gennaro, don Enzo Papa: “Sciogliamo il nostro cuore”

A sciogliersi deve essere il cuore dell’uomo che spesso si indurisce, un cuore di pietra che deve tornare di carne, capace di donare vita e sorrisi” – ha commentato Don Vincenzo Papa, parroco del Duomo di Napoli.

Un miracolo, sì, che non si presenta, ma questo non fermerà la fede e la devozione di Napoli verso il suo Protettore.

L’intera città continua a pregare il suo Santo, certa che lui mai l’abbandonerà al suo destino.

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]