San Francesco: la potenza di quella particolare reliquia opera miracoli inspiegabili

Ne bastava un piccolo, ed aveva il potere di salvare, per grazia di Dio, la vita di tante persone. Perciò che quello che un tempo apparteneva al Santo frate di Assisi, veniva tagliato ogni volta.

Accanto ai miracoli diretti, ottenuti per intercessione della sua persona ci sono, anche, quelli “indiretti”. Si tratta di guarigioni o miracoli inspiegabili avvenuti quando il Santo Frate non era presente nel luogo in questione.

san francesco
photo web source

Gli oggetti toccati da San Francesco

Tantissimi sono coloro che, ogni giorno, si rivolgono al Santo Frate di Assisi, per ringraziarlo, ma anche per ottenere una guarigione, che sia essa corporea o spirituale. La tradizione e le testimonianze ci raccontano di miracoli avvenuti, anche, con oggetti da lui, semplicemente toccati o indossati.

Storie messe per iscritto e raccolte dalle varie Fonti Francescane, ci permettono di illustrare e raccontare come il santo Fraticello abbia sempre elargito grazie, anche trovandosi in altro luogo, a tutti coloro che avevano fede e che pregavano Dio Padre, anche chiedendo la sua intercessione.

Il pane benedetto per i malati

La storia che vi raccontiamo oggi ci porta, come ci raccontano le Fonti Francescane, ad Ascoli Piceno. Ogni volta che il Santo Frate passava da quelle parti, erano solito portargli del pane: “I fedeli gli portavano pani da benedire e li conservavano a lungo, perché cibandosene guarivano dalle più diverse malattie” – scrivono le Fonti.

Ma l’attenzione era anche concentrata sul fatto che Frate Francesco non era sempre di passaggio da quelle parti: “Sovente, spinti dalla grande fede, gli tagliuzzavano perfino la tonaca, per tenersene devotamente qualche parte, così che a volte il santo uomo restava quasi spoglio” – continua la testimonianza.

LEGGI ANCHE: La potente preghiera a San Francesco riporta in vita il bimbo morto

saio di san francesco
photo web source

I pezzetti della sua veste tagliuzzati come reliquia

Una fede incessante verso Francesco: “E cosa più mirabile, qualche oggetto toccato dalla sua mano risanava gli infermi”. Non solo la sua veste, ma anche qualsiasi cosa che dal Santo fosse stata toccata poteva guarire.

La fede e la devozione che lo circondava durante la sua vita terrena si è accresciuta sempre di più, anche, dopo la sua morte. Il suo donarsi completamente a chi lo cercava, anche con un piccolo pezzetto della sua veste, preso come segno di protezione e della presenza sempre con loro.

LEGGI ANCHE: San Francesco e l’incredibile miracolo di Sessa

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]