Il Rosario ogni giorno: 20 maggio in diretta dal Santuario di “Nuestra Señora de la Caridad del Cobre” di Cuba

Ventesimo giorno col Rosario in collegamento ogni volta da un diverso Santuario mariano, per la preghiera di maggio voluta da Papa Francesco.

Santuario mariano di Cuba
Santuario mariano di Cuba – photo web source

Il Santo Padre ha affidato l’organizzazione di questa preghiera per la fine della pandemia, al Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. Ognuno di noi innalzerà la sua preghiera alla Vergine Maria, in comunione spirituale con tutti i fedeli del mondo.

Il Rosario del mese di maggio

Per questo mese di maggio, il Santo Padre ha voluto coinvolgere i principali Santuari mariani del mondo per la recita del Rosario giornaliero dedicato a Maria. Tante sono le richieste che si innalzeranno, in questi giorni, grazie alla Corona del Rosario. Ma ce ne sarà una in particolare: la fine della pandemia e la guarigione di tutti gli ammalati dal Covid.

Una preghiera che raggiungerà tutti i fedeli del mondo, che unirà insieme i sacerdoti, i religiosi e l’intero popolo di Dio. Come è scritto negli Atti degli Apostoli: “Da tutta la Chiesa saliva incessantemente la preghiera a Dio”.

20 maggio: il Santuario mariano a Cuba

Come da programma stilato, ogni giorno, dal Santuario scelto, la recita del Rosario alle ore 18, sarà per una particolare intenzione. Oggi, giovedì 20 maggio, si prega dal Santuario “Nuestra Señora de la Caridad del Cobre” (Nostra Signora della Carità del Cobre) di Cuba. Sarà possibile seguire la preghiera su tutti i media Vaticani, a partire da Vatican News.

La preghiera sarà per tutti i farmacisti e il personale sanitario.

Santuario di “Nuestra Señora de la Caridad del Cobre” di Cuba

Nostra Signora della Carità del Cobre, viene chiamata anche Vergine della Carità del Cobre. È stata proclamata patrona di Cuba nel 1916 da papa Benedetto XV.

La devozione alla Virgen risale al 1606 quando tre pescatori, Juan Morteno, creolo di dieci anni, accompagnato dai fratelli indio Rodrigo e Juan de Hoyos, trovarono una statuetta di legno alta circa sessanta centimetri che galleggiava nelle acque della Bahia de Nipe, nella costa nord occidentale di Cuba, con incise le parole “Virgen de la Caridad”.

Dopo il ritrovamento, l’immagine sacra fu portata presso il centro minerario di El Cobre dove, nel 1684, fu costruito un santuario per ospitare la statua, che rappresenta la Madonna con in braccio il Bambino Gesù che sorregge il globo terrestre.

Il 24 gennaio 1998 papa Giovanni Paolo II incoronò la statua di Nostra Signora de la Caridad del Cobre. Nel 2012 papa Benedetto XVI compì una visita pastorale a Cuba, donando alla Virgen de la Caridad la Rosa d’oro, onorificenza creata da papa Leone IX nel 1049. Il 22 settembre 2015 Papa Francesco ha celebrato la Messa nel santuario della Virgen del Cobre.

Tra i numerosissimi visitatori del santuario, molti dei quali lasciano offerte o ex voto, ci fu anche Ernest Hemingway, che donò la medaglia ricevuta quando vinse il Premio Nobel per la Letteratura nel 1954.

LEGGI ANCHE: Papa Francesco: dal 1° maggio il Rosario ogni giorno contro il Covid

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it