Rosario allo Spirito Santo: Potentissimo per i suoi immensi doni spirituali

Come e perché pregare lo Spirito Santo?

Lo Spirito Santo è il soffio di Dio che rinnova la terra e il nostro cuore.

Rosario allo Spirito Santo

Lo Spirito Santo, che in ebraico è definito “Ruah” (ossia soffio, vento, respiro), è la terza persona della Trinità, la forza creatrice di Dio e trasformatrice di tutte le cose.
Si esprime in molti modi, in molte forme, nell’arco di tutto il racconto biblico.
Già all’inizio della Bibbia, nel Libro della Genesi (il primo) si annuncia: “In principio Dio creò il cielo e la terra. La terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque”.

La terra e il cielo, le stelle e la luna, la luce e le tenebre non erano ancora definiti, né gli animali o le piante. Dunque, Dio chiamò in causa lo Spirito Santo e iniziò a creare il mondo e l’umanità.
E’ lo Spirito Santo che permette l’incarnazione del Figlio Gesù nel grembo della Vergine Maria ed è lo Spirito Santo che da nuovamente vigore agli Apostoli nascosti nel cenacolo, dopo la crocifissione del Messia, perché vadano per il mondo a predicare cosa è accaduto sul Golgota e come la resurrezione del Figlio di Dio ha salvato tutti noi dalla perdizione eterna.

Rosario allo Spirito Santo

Possiamo professare la nostra devozione allo Spirito Santo con questa particolare preghiera, utilizzando la Corona rossa, denominata dello Spirito Santo, composta da sette grani, per ognuno dei sette Misteri di seguito elencati.

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
O Dio vieni a salvarci. Signore vieni presto in nostro aiuto.
Gloria.

Gloria, adorazione, benedizione, amore a te, eterno divino Spirito, che ci hai portato sulla terra il Salvatore delle anime nostre, e gloria e onore al suo adorabilissimo Cuore, che ci ama d’infinito amore.

Primo Mistero

Gesù è concepito per opera dello Spirito Santo nel seno della Vergine Maria.
“Ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù”. “Allora Maria disse all’angelo; “Come è possibile? Non conosco uomo”. Le rispose l’angelo: “Lo Spirito Santo scenderà su di te, su te stenderà la sua ombra la potenza dell’Altissimo. Colui che nascerà sarà dunque santo e chiamato Figlio di Dio”.”. (Lc 1,31,34-35).
Pater, Ave.
Vieni Spirito Santo, riempi i cuori dei tuoi fedeli. E accendi in essi il fuoco del tuo amore ( 7 volte).
Gloria.

Secondo Mistero

Gesù è consacrato Messia al Giordano dallo Spirito Santo.
“Quando tutto il popolo fu battezzato e mentre Gesù, ricevuto anche lui il battesimo, stava in preghiera, il cielo si aprì, e scese su di lui lo Spirito Santo in apparenza corporea, come di colomba, e vi fu una voce dal cielo: “Tu sei il mio figlio prediletto, in te mi sono compiaciuto”.” ( Lc 3,21-22).
Pater, Ave.
Vieni Spirito Santo, riempi i cuori dei tuoi fedeli. E accendi in essi il fuoco del tuo amore ( 7 volte).
Gloria.

Terzo Mistero

Gesù muore in croce per togliere il peccato e dona lo Spirito Santo.
“Dopo questo, Gesù, sapendo che ogni cosa era stata ormai compiuta, disse per adempiere la Scrittura: “Ho sete”. Vi era lì un vaso pieno d’aceto; posero perciò una spugna imbevuta di aceto in cima a una canna e gliela accostarono alla bocca. E dopo aver ricevuto l’aceto, Gesù disse: “Tutto è compiuto!”. E, chinato il capo, spirò” ( Gv 19,28-30).
Pater, Ave.
Vieni Spirito Santo, riempi i cuori dei tuoi fedeli. E accendi in essi il fuoco del tuo amore ( 7 volte).
Gloria.

Quarto Mistero

Gesù dona agli Apostoli lo Spirito Santo per la remissione dei peccati.
“La sera di quello stesso giorno, venne Gesù, si fermò in mezzo a loro e disse: “Pace a voi!” Detto questo, mostrò loro le mani e il costato. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. Gesù disse loro di nuovo: “Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anch’io mando voi.” Dopo aver detto questo, alitò su di loro e disse: “Ricevete lo Spirito Santo; a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi” (Gv 20,19.29).
Pater, Ave.
Vieni Spirito Santo, riempi i cuori dei tuoi fedeli. E accendi in essi il fuoco del tuo amore ( 7 volte).
Gloria.

Quinto Mistero

Il Padre e Gesù, a Pentecoste, effondono lo Spirito Santo: la Chiesa, costituita in potenza, si apre alla missione nel mondo.
“Mentre il giorno di Pentecoste stava per finire, si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne all’improvviso dal cielo un rombo, come di vento che si abbatte gagliardo, e riempì tutta la casa dove si trovavano. Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividevano e si posavano su ciascuno di loro; ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue come lo Spirito dava loro il potere d’esprimersi” (Atti 2,1).
Pater, Ave.
Vieni Spirito Santo, riempi i cuori dei tuoi fedeli. E accendi in essi il fuoco del tuo amore ( 7 volte).
Gloria.

Sesto Mistero

Lo Spirito Santo scende per la prima volta sui pagani.
“Pietro stava ancora dicendo queste cose, quando lo Spirito Santo scese sopra tutti coloro che ascoltavano il discorso. E i fedeli circoncisi, che erano venuti con Pietro, si meravigliavano che anche sopra i pagani si effondesse il dono dello Spirito Santo; li sentivano infatti parlare lingue e glorificare Dio. Allora Pietro disse: “Forse che si può proibire che siano battezzati con l’acqua questi che hanno ricevuto lo Spirito Santo al pari di noi?” E ordinò che fossero battezzati nel nome di Gesù Cristo” (Atti 10,44-48 ).
Pater, Ave.
Vieni Spirito Santo, riempi i cuori dei tuoi fedeli. E accendi in essi il fuoco del tuo amore ( 7 volte).
Gloria.

Settimo Mistero

Lo Spirito Santo guida la Chiesa di tutti i tempi, dandole i suoi doni e i suoi carismi.
“Allo stesso modo anche lo Spirito Santo viene in aiuto alla nostra debolezza, perché nemmeno sappiamo che cosa sia conveniente domandare, ma lo Spirito stesso intercede con insistenza per noi, con gemiti inesprimibili; e colui che scruta i cuori sa quali sono i desideri dello Spirito, poiché egli intercede per i credenti secondo i disegni di Dio” ( Rm 8,26 ).
Pater, Ave.
Vieni Spirito Santo, riempi i cuori dei tuoi fedeli. E accendi in essi il fuoco del tuo amore ( 7 volte).
Gloria.

Gloria, adorazione, benedizione, amore a te, eterno divino Spirito, che ci hai portato sulla terra il Salvatore delle anime nostre, e gloria e onore al suo adorabilissimo Cuore, che ci ama d’amore infinito.

Seguono le litanie allo Spirito Santo.

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]