Per una riflessione personale sulla prima lettura del giorno martedì 12-09-17

La pillola del giorno martedì 12-09-17

Col 2,6-15
Fratelli, come avete accolto Cristo Gesù, il Signore, in lui camminate, radicati e costruiti su di lui, saldi nella fede come vi è stato insegnato, sovrabbondando nel rendimento di grazie. Fate attenzione che nessuno faccia di voi sua preda con la filosofia e con vuoti raggiri ispirati alla tradizione umana, secondo gli elementi del mondo e non secondo Cristo. È in lui che abita corporalmente tutta la pienezza della divinità, e voi partecipate della pienezza di lui, che è il capo di ogni Principato e di ogni Potenza. In lui voi siete stati anche circoncisi non mediante una circoncisione fatta da mano d’uomo con la spogliazione del corpo di carne, ma con la circoncisione di Cristo: con lui sepolti nel battesimo, con lui siete anche risorti mediante la fede nella potenza di Dio, che lo ha risuscitato dai morti. Con lui Dio ha dato vita anche a voi, che eravate morti a causa delle colpe e della non circoncisione della vostra carne, perdonandoci tutte le colpe e annullando il documento scritto contro di noi che, con le prescrizioni, ci era contrario: lo ha tolto di mezzo inchiodandolo alla croce. Avendo privato della loro forza i Principati e le Potenze, ne ha fatto pubblico spettacolo, trionfando su di loro in Cristo. il documento scritto contro di noi che, con le prescrizioni, ci era contrario: lo ha tolto di mezzo inchiodandolo alla croce. Avendo privato della loro forza i Principati e le Potenze, ne ha fatto pubblico spettacolo, trionfando su di loro in Cristo.

I filosofi ai ali si riferisce San Paolo sono quelli per i quali il mondo è la manifestazione corporea di Dio, vivono nella comunità di Colossi e pretendono essere cristiani con le loro definizioni umane.
Ecco allora che l’Apostolo spiega con chiarezza che alla pienezza di Cristo tutti i credenti partecipiamo come membra del suo corpo, ossia partecipiamo al trionfo pasquale. Insomma, Dio non lo si può ridurre al mondo… La circoncisione spirituale è il battesimo con il quale il cristiano partecipa alla morte di Cristo per risorgere con Lui a vita nuova.

Che cristiano sono? Ho la coscienza del mio battesimo e di essere quindi partecipe della gloria di Cristo? Ho la chiarezza di essere un membro del Corpo di Cristo e quindi, proprio per questo di essere chiamato a stare con Lui per la vita eterna?