Per una riflessione personale sulla prima lettura del 03-10-17

Pillola del giorno martedì 03-10-17

Dal libro del profeta Zaccaria
Zc 8,20-23

Così dice il Signore degli eserciti: Anche popoli e abitanti di numerose città si raduneranno e si diranno l’un l’altro: “Su, andiamo a supplicare il Signore, a trovare il Signore degli eserciti. Anch’io voglio venire”. Così popoli numerosi e nazioni potenti verranno a Gerusalemme a cercare il Signore degli eserciti e a supplicare il Signore.
Così dice il Signore degli eserciti: In quei giorni, dieci uomini di tutte le lingue delle nazioni afferreranno un Giudeo per il lembo del mantello e gli diranno: “Vogliamo venire con voi, perché abbiamo udito che Dio è con voi”
.

Vogliamo venire con voi, perché abbiamo udito che Dio è con voi. Nel giudaismo non si tratta mai di essere perfetti nel senso mondano del termine, ma di fare la volontà di Dio, ossi a di seguirlo là dove vuole e nel modo in cui lo desidera. Ecco che, prima ancora di una eventuale testimonianza personale, si diffonde la semplicità del darsi a Dio, perché Dio sia in noi e per noi. In fondo anche Gesù ha detto ch era si salverà chi farà la volontà del Padre.

Mi riconosco parte integrante della comunità cattolica? Riconosco che la mia comunità è la Chiesa? Pongo volontariamente tutto in Dio e accetto e mi offro di compiere soltanto la sua volontà e non la mia?