Riapre la Basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme: i dettagli

Coronavirus: finalmente riapre anche la Basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme. È il custode delle chiavi a offrirci tutti i dettagli dell’evento.

Adeeb Jawad Joudeh Alhusseini
Adeeb Jawad Joudeh Alhusseini annuncia la riapertura della Basilica (photo screenshot da Facebook)

Dopo le chiusure dovute all’emergenza Coronavirus, riapre finalmente anche la Basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme. Come riporta l’agenzia d’informazione Sir, è lo stesso custode delle chiavi, Adeeb Jawad Joudeh Alhusseini a rendere nota la notizia. 

Domenica 24 maggio: questa è la data della riapertura della Basilica, annunciata da Alhusseini direttamente sul suo profilo Facebook. In base a quanto si apprende dalla fonte, le Chiese residenti, dunque latine, greco-ortodosse e armene, dovranno diffondere un comunicato congiunto. In base a quanto leggiamo dal post pubblicato su Facebook dal custode, ciò che risulterà fondamentale sarà il rispetto delle norme di sicurezza.

Domenica 24 maggio riapre il Santo Sepolcro

La Basilica, come riporta l’agenzia Sir, era stata chiusa dalle autorità lo scorso 24 marzo. La chiusura faceva seguito alle norme di precauzione per evitare, il più possibile, la diffusione del nuovo Coronavirus. Solo in occasione della Settimana Santa, c’erano state le celebrazioni “a misura d’uomo”, quindi senza la presenza dei fedeli. Le celebrazioni, come leggiamo dalla fonte, erano state trasmesse in diretta streaming.

L’annuncio di Alhusseini

Apprendiamo la notizia della riapertura della Basilica dal profilo Facebook del custode delle chiavi, Adeeb Jawad Joudeh Alhusseini. In base a quanto riporta il suo post, pubblicato recentemente, saranno ammesse al Santo Sepolcro 50 persone alla volta, proprio per mantenere le norme di sicurezza per la salute dei fedeli.

Santo Sepolcro
Santo Sepolcro (photo websource)

Il custode ha tenuto a precisare che devono essere rispettate tutte le norme e le condizioni emanate dal Ministero della Salute. Tra queste, l’utilizzo di mascherine protettive e guanti. Altro punto importante, precisa Alhusseini, è il rispetto delle distanze.

Leggi anche: Santo Sepolcro: quegli odori emanati dalla tomba di Cristo

Fabio Amicosante

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]