Pure Battiato si scaglia contro Papa Francesco, ma il silenzio non era d’oro?

 

 

BATTIATO VS PAPA FRANCESCO

 

 

 

Ha stupito un po’ tutti, ed ha sinceramente sorpreso malamente, quanto detto dal cantautore Franco Battiato a don Gianni Citro, durante la 18° edizione del Meeting del Mare, svoltosi a Marina di Camerota (Sa).

Senza riportare stralci dell’intervento di Battiato che comprendono anche delle parole poco carine, diremo che sembra imputare al Papa una mancata ricerca personale della spiritualità e l’azzardo di invocare o affermare la presenza divina in alcuni momenti salienti.

E don Citro prontamente risponde: “Tu mi stai massacrando, fresco, fresco te ne sei venuto dal Tibet. Eh, ma guarda che anche qua ci sono tante persone di santa vita e che hanno fatto una bella ricerca interiore.”.

Ed, ecco, allora che si svela l’inghippo. Il Tibet è forse sede della nostra religione? La spiritualità di altri credi è forse paragonabile o in contesa con la nostra?

La religione cristiana si basa su un uomo-Dio e su tutto ciò che ha detto e fatto. Punto.

La ricerca della propria spiritualità è sana e necessaria, ma non deve creare confusione e mescolanze. Non si può pensare di arrivare a Dio (al nostro Dio cristiano), passando per Buddha.

Si sta diffondendo una cultura sbagliata che vorrebbe ritenere il misticismo orientale, meditativo, come l’origine di tutta la sfera trascendentale. Se così si pensa, non si sta professando il Dio cristiano, ne lo si desidera trovare.

Prima di fare allusioni e valutazioni azzardate, bisognerebbe rispondere alle domande: chi è Dio per me; dove lo cerco e perché?

E’ bene poi che, qualunque messaggio divino pensiamo di aver compreso, passi attraverso il setaccio del discernimento, se non si vuole rischiare di barcamenarsi a vanvera tra un filosofia e l’altra.

Ne consegue che non ha alcun senso offendere il Santo Padre (così come chiunque altro), giudicandone lo spessore spirituale. E’ segno di un’ignoranza e di un mancato rispetto per il Credo altrui, che non appartiene a nessuna religione pacifica.

Battiato, che (da politico) aveva in precedenza avuto problemi per aver pubblicamente offeso le donne in Parlamento, conclude con questa affermazione: “Io sono uno di quelli che non crede nel Bing Bang, per esempio, perchè in realtà è la nostra mente che ha creato questo universo e non l’universo che ha creato noi.”.

Bah, questo concetto non è ne cristiano, ne scientifico. Ognuno è libero di professare ciò che vuole, ma nessuno ha il diritto di farci passare queste affermazioni