Proteste Floyd e il rischio strumentalizzazione: arrivano le streghe

Le ultime manifestazioni americane per il caso Floyd hanno visto il coinvolgimento di enti del tutto estranei alla causa. Non per ultimo, c’è chi si appella alle forze oscure.

Diavolo
(photo Gettyimages)

Una nuova minaccia sta iniziando a farsi strada nelle manifestazioni americane. Le recenti proteste per la morte dell’afro-americano George Floyd stanno però raggiungendo la follia.

Dopo le recenti minacce verso le statue raffiguranti Gesù e le altre icone cristiane, arriva anche l’appello da parte di qualcuno, a forze oscurantiste. Come riporta il portale Fatima Oggi, infatti, nelle strade americane molti hanno sfruttato l’occasione per inserirsi nelle proteste, pur di imporre le loro false teorie: tra questi “infiltrati” ci sono anche satanisti e streghe, pronti ad invocare il maligno “per venire in aiuto di chi partecipa alla violenza”.

Partecipazione delle streghe alle proteste: bisogna fare attenzione

Come leggiamo dalla fonte, negli ultimi giorni, si sta facendo sempre più strada, nei social, l’utilizzo di un cosiddetto hashtag: #witchesforblm. Bisogna, in tal senso, stare molto attenti, dal momento che i social sono pressoché alla portata di tutti. Questa particolare dicitura riguarda infatti un “incontro virtuale” per apprendiste streghe che si preparano a lanciare maledizioni occulte, a disegnare sigilli maligni. Il problema è che, a soli pochi giorni dal lancio, l’hashtag ha ricevuto già milioni di visualizzazioni.

Un coinvolgimento preoccupante

La partecipazione di tali presenze, all’interno di un contesto che tra l’altro ha ben altri obiettivi, è molto pericoloso e bisogna stare all’erta. Come riporta la fonte, il motivo più preoccupante per i cristiani d’America è il fatto che la loro azione comprende l’implicazione della magia nera. Ciò che però deve risuonare, come in una sorta di megafono, è che, seppur queste presenza siano lì, a manifestare il loro disprezzo verso Dio e la Sua Legge, è proprio l’azione salvifica di Cristo che ha vinto il diavolo, ha vinto il peccato e ha preparato le basi della “civiltà cristiana”.

Diavolo
Diavolo (websource)

Affidarsi a Dio, questa è la salvezza

Ciò di cui assolutamente non c’è bisogno, in uno stato d’agitazione già così ampio, è l’incremento del caos. Con la sua opera, il diavolo, e chi opera per lui, non fa altro che aumentare la divisione e il conflitto. L’America, come tutto il mondo, ha bisogno di pace e  serenità e per raggiungerle è necessario rivolgersi, attraverso la preghiera, a Dio e alle braccia della Chiesa.

Fabio Amicosante

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

 

 

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]