Coronavirus: arriva “Pronto Prete”, il servizio che dà conforto spirituale

    In questo periodo in cui siamo chiusi in casa per ovvie ragioni, sentiamo la mancanza di recarci in Chiesa a pregare.

    ascolto sacerdoti
    photo web source: lafedelta.it

    Non potendoci recare in Chiesa, non possiamo nemmeno parlare con il nostro sacerdote. In una Diocesi si sono attrezzati con il “pronto Prete”.

    “Pronto Prete”, il servizio della Diocesi di Prato

    Sembra un quiz televisivo, invece non lo è: il “pronto Prete” nasce per un’esigenza concreta, ovvero quella di un conforto ed un confronto spirituale fra sacerdote e fedeli in questo tempo di pandemia.

    Si tratta di un servizio nato nella Diocesi di Prato affinchè i fedeli non perdano la speranza ed abbiano sempre vicina, anche se solo via telefono, la voce di un sacerdote che li guidi nei momenti personali di preghiera, ma anche solo per avere una parola di conforto, sapendo che Dio è sempre vicino a noi.

    Il numero verde a cui chiamare

    Un numero verde al quale chiunque può chiamare per avere un colloquio spirituale con un sacerdote, un frate o una suora ed esser accompagnato, anche se solo per qualche minuto, in questi difficili momenti. 800.401.052 è il numero: dall’altro capo del telefono, attivo tutti i giorni, parroci e suore risponderanno in tre fasce orarie: 10-12, 16-18 e 21-23.

    Perché nasce il servizio “Pronto Prete”

    I parroci che, attualmente, nella Diocesi toscana, hanno accettato di porsi al servizio ed all’ascolto di chi chiamerà sono già 6: “Abbiamo scelto di attivare questo servizio come risposta al bisogno di comunicare che c’è in questo momento. I nostri preti si sono messi volentieri a disposizione di tutti, senza preclusioni, anche per aiutare le persone a superare la solitudine” – ha spiegato il Vescovo della Diocesi di Parto, in un’intervista ad Aleteia, Monsignor Mannucci.

    Un servizio semplice, una chiamata gratuita sia da cellulare che da telefono fisso, una chiamata che può alleviare le sofferenze di una giornata difficile, così uguale forse da troppo tempo.

    ROSALIA GIGLIANO

    Leggi anche: Confessare al tempo del Coronavirus: l’idea ingegnosa di un sacerdote

    Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

    La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]