Preghiera di guarigione al Preziosissimo Sangue di Gesù – 15 luglio

Il Preziosissimo Sangue di Gesù è tesoro celeste, perché è la sua vita data per la nostra salvezza. Recitiamo questa preghiera oggi 15 luglio

Gesù Sangue Croce Corona di Spine
photo web source

Il Vangelo descrive come “uno dei soldati colpì il costato con la lancia e subito ne uscì sangue e acqua” (Gv 19,34). Inoltre San Giovanni nella sua lettera esclama: “egli è colui che è venuto con acqua e sangue, Gesù Cristo; non con l’acqua soltanto, ma con l’acqua e con il sangue. Ed è lo Spirito che dà testimonianza, perché lo Spirito è la verità” (1 Gv 5,6.8).

Il sangue di Gesù che perdona, dà vita e guarisce

L’acqua ed il sangue usciti dal cuore dei Gesù non sono semplicemente due fiotti di liquido usciti da un cuore squarciato e sofferente, ma sono sue raggi di purificazione e vivificazione, gli stessi che, secondo alcuni mistici, escono dal cuore del Confessore per il perdono dei peccati, durante la confessione.

Al Preziosissimo Sangue di Gesù è dedicato il mese di luglio. Il suo sangue, versato per noi fino all’ultima goccia, è bevanda di salvezza per la vita eterna, ed è ciò che ci vivifica nel cammino. Nella Bibbia inoltre il sangue era strettamente collegato al concetto della vita, che Gesù ha totalmente donato a noi.

La tradizione riporta inoltre che Santa Caterina da Siena avesse detto: Chi con la mano del libero arbitrio prende il Sangue di Cristo e lo applica al suo cuore, anche se è duro come diamante lo vedrà aprirsi al pentimento e all’amore”.

Rivolgiamoci a lui con amore, inconfondibile testimonianza per tutti noi del suo amore, pegno di salvezza, di vita eterna, nonché di liberazione e guarigione.

Preghiera di guarigione al Preziosissimo Sangue di Gesù

Per il Tuo Sangue versato in remissione dei peccati, purificami da ogni colpa e rinnovami nel cuore, perché risplenda sempre più in me l’immagine dell’uomo nuovo creato secondo giustizia e santità.
Per il Tuo Sangue, segno di riconciliazione con Dio tra gli uomini, rendimi docile strumento di comunione fraterna.

Per la potenza del Tuo Sangue, prova suprema della Tua carità, dammi il coraggio di amare Te e i fratelli fino al dono della vita.
O Gesù Redentore, aiutami a portare quotidianamente la croce, perché la mia goccia di sangue, unita al Tuo, giovi alla redenzione del mondo.
O Sangue divino, che vivifichi con la Tua grazia il corpo mistico, rendimi pietra viva della Chiesa. Dammi la passione dell’unità tra i cristiani.

Infondimi nel cuore grande zelo per la salvezza del mio prossimo.
Suscita nella Chiesa numerose vocazioni missionarie, perché a tutti i popoli sia dato di conoscere, amare e di servire il vero Dio.

O Sangue preziosissimo, segno di liberazione e di vita nuova, concedimi di preservare nella fede, nella speranza e nella carità, perché, da Te segnato, possa uscire da questo esilio ed entrare nella terra promessa del Paradiso, per cantarti in eterno la mia lode con tutti i redenti.

Amen.

Elisa Pallotta

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]