Preghiera alla Madonna di Bonaria per proteggersi dai pericoli di Internet

Questa particolare preghiera alla Patrona della Sardegna vuole chiedere a Maria di indicarci la giusta direzione ogni volta che navighiamo nel Web.

Madonna di Bonaria web
photo web source

La Madonna di Bonaria è venerata come Patrona della Sardegna per aver fatto cessare, attorno al 1300, una tempesta e aver indicato ai naviganti la giusta direzione da prendere.

Che aiuti d’ora innanzi tutti noi che navighiamo nel Web a non incorrere pericoli di alcun genere e di sapervi accedere, oltre che per motivi lavorativi o di diletto, anche per evangelizzare e, dove possibile, farne uno strumento d’aiuto per il prossimo.

Preghiera alla Madonna di Bonaria per tutti i naviganti del Web

Nostra Signora di Bonaria, Tu che conosci i pericoli che incombono sul mondo di oggi, sii guida ai naviganti del mare digitale e sicuro rifugio nelle tempeste mediatiche.

Stella del Mare, Sostienici perché possiamo promuovere la dignità dell’uomo e della donna condividendo i valori della giustizia, dell’amore, della libertà e della verità, salde fondamenta per la Civiltà dell’Amore.

Luce nelle tenebre, Aiutaci a essere sempre al servizio della verità e, animati dalla carità di Cristo, ad avere l’attenzione alle persone e ai loro bisogni spirituali.

Suscita dei cuori ardenti di apostolato, perché la Buona Novella proclamata dai tetti, si diffonda attraverso l’etere, e sia accolta da tutti, toccando il cuore di quanti cercano il Signore con cuore sincero.

Madre di Dio e Madre nostra, fa’ che il Web non sia per nessuno segno di divisione ma occasione di incontro tra le persone, in vista del bene comune. Raccoglici sotto il tuo manto materno come tuoi figli e conduci noi tutti al porto sicuro della Patria celeste.
Amen.

Elisa Pallotta

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it