Preghiera alla Madonna delle Grazie di Pennabilli che ricorre oggi

Si ricorda la Madonna delle Grazie di Pennabilli legata a due avvenimenti miracolosi, avvenuti nella stessa data, a cinque anni di distanza l’uno dall’altro. 

Madonna delle Grazie di Pennabilli
photo web source

Per ben due volte, la Madonna apparve in un raggiante splendore, e impedì l’assalto della città da parte delle truppe nemiche. 

Rivolgiamoci dunque alla Madonna delle Grazie di Pennabilli, soprattutto se ci troviamo in una situazione difficile e ci sembra di non avere le forze per affrontarla, affinché attraverso la sua potente intercessione possiamo avere tutto il sostegno di cui abbiamo bisogno.

LEGGI ANCHE: Santuario Madonna delle Grazie di Pennabilli: dove il nemico fu cacciato

Preghiera alla Madonna delle Grazie di Pennabilli

A te Maria Madre delle Grazie che cinque secoli or sono piangesti sull’amaro destino dei figli pennesi e che ancor oggi piangi, in tante parti del mondo per le tenebre dense che minacciano la luce. Sia gradito questo omaggio che nel quinto centenario il clero e il popolo pennese recitarono, circondati dalle genti della diocesi che tu consolasti pellegrina di pace.

Dopo l’immane tragedia bellica le tue lagrime, ti sian oggi perle di imperitura corona e a noi luce nel buio del nostro cammino, possa a te d’intorno ancora radunarsi un nostro vescovo con i sacerdoti e fedeli che furono, che sono e che saranno.

Sii stella di luminosa guida alla navicella di Pietro e al mondo intero che sembra naufragare nell’oceano del male, ove l’aquila feltresca posò gli artigli sulla bicuspide rocca di penna e dei billi.

Tu mistica colomba di pace, sposa dello spirito santo fa ancora udire come un tempo il gemito negli anfratti della rupe che annunzi passato l’inverno del peccato e ritornati i fiori di primavera per tutti gli uomini.

Fiat. Amen.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it