Preghiamo la Madonna nel mese a lei dedicato ogni giorno con un Santo | 21 maggio

Maggio, coi suoi fiori più belli, nel contesto del periodo pasquale e della risurrezione, è il mese scelto dalla Chiesa per essere dedicato, nel calendario della forma Straordinaria del Rito Romano, alla Beata Vergine Maria.

Lei che, col suo “fiat”, permise l’Incarnazione del Verbo, e partecipò in maniera del tutto singolare al piano di salvezza di Dio per tutti noi.

Sono molte le festività mariane che ricorrono in questo mese: l’8 maggio si ricorda la Beata Vergine del Rosario di Pompei, il 13 Nostra Signora di Fatima, il 24 Santa Maria Ausiliatrice, il 31 la Visitazione di Maria a Santa Elisabetta.

In questo mese mariano, preghiamo con ancor più fede la nostra dolce Mamma Celeste, lei che sa difenderci e proteggerci come solo una Madre sa fare, a cui siamo stati tutti affidati da Gesù sulla Croce.

Consacriamoci con fiducia al suo Cuore Immacolato, e impariamo ad amarla ancora di più con le parole dei Santi, alla cui scuola impareremo forse a guardare Maria con lo stesso stupore e lo stesso amore che loro ebbero per lei, sicuro baluardo di salvezza.

San Francesco d’Assisi ci insegna ad amare Maria Santissima

“Quando dico “Ave Maria” i cieli sorridono,
gli Angeli esultano,
i demoni tremano e si danno alla fuga”.

Atto di Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria

O Maria, Vergine potente e Madre di misericordia, Regina del Cielo e Rifugio dei peccatori, noi ci consacriamo al tuo Cuore Immacolato.

Ti consacriamo tutto il nostro essere e tutta la nostra vita; tutto ciò che siamo, tutto ciò che abbiamo, tutto ciò che amiamo: i nostri corpi, i nostri cuori, le anime nostre.

A Te consacriamo i nostri focolari, le nostre famiglie, la nostra Patria. Noi vogliamo che tutto ciò che è in noi, tutto ciò che è attorno a noi Ti appartenga e partecipi ai benefici delle tue benedizioni materne.

Noi Ti promettiamo di mettere tutto il nostro cuore al servizio del tuo culto benefico, al fine di affrettare e di rassicurare, per mezzo del regno del tuo Cuore Immacolato, il regno del Cuore del tuo adorabile Figlio nelle anime nostre e in quelle di tutti gli uomini, nel nostro caro Paese e in tutto l’universo.
Amen.

Recitiamo ora questa semplice preghiera che chiede a Maria di metterci sotto la sua protezione, affinché in questi tempi difficili custodisca il mondo intero e ci metta tutti sotto il Suo Manto. La Chiesa inoltre concede un’indulgenza parziale per la recita di questa semplice e celebre preghiera:

Sotto la tua protezione

Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio.
Non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova,
ma liberaci da ogni pericolo,
o Vergine gloriosa e benedetta.
Amen.

Ave Maria

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it