La potente preghiera del salmo 91 ci libera dai pericoli e dal male

Recitiamo questo potente salmo contro ogni forma di epidemia, la preghiera fatta con fede salverà il malato dice San Giacomo.

San Giacomo preghiera Salmo 91

Il salmo 91 è considerato un potente strumento di protezione, guarigione e liberazione, viene anche utilizzato spesso negli esorcismi. Questo, infatti, reca molto fastidio al demonio ogni volta che viene recitato.

Molte volte siamo portati a pensare soprattutto nei momenti di grande prova, come mai Dio non interviene, perché permette tutto questo. Se analizziamo attentamente le parole di questo sacro testo troveremo la risposta a tutti questi quesiti e dubbi.

Il Salmo 91

1] Tu che abiti al riparo dell’Altissimo e dimori all’ombra dell’Onnipotente, [2] dì al Signore: “Mio rifugio e mia fortezza, mio Dio, in cui confido”. [3] Egli ti libererà dal laccio del cacciatore, dalla peste che distrugge. [4] Ti coprirà con le sue penne sotto le sue ali troverai rifugio.

[5] La sua fedeltà ti sarà scudo e corazza; non temerai i terrori della notte né la freccia che vola di giorno, [6] la peste che vaga nelle tenebre, lo sterminio che devasta a mezzogiorno.[7] Mille cadranno al tuo fianco e diecimila alla tua destra; ma nulla ti potrà colpire. [8] Solo che tu guardi, con i tuoi occhi vedrai il castigo degli empi.

Tuo rifugio è il Signore

[9] Poiché tuo rifugio è il Signore e hai fatto dell’Altissimo la tua dimora, [10] non ti potrà colpire la sventura, nessun colpo cadrà sulla tua tenda. [11] Egli darà ordine ai suoi angeli di custodirti in tutti i tuoi passi. [12] Sulle loro mani ti porteranno perché non inciampi nella pietra il tuo piede. [13] Camminerai su aspidi e vipere, schiaccerai leoni e draghi. [14] Lo salverò, perché a me si è affidato; lo esalterò, perché ha conosciuto il mio nome.

[15] Mi invocherà e gli darò risposta; presso di lui sarò nella sventura, lo salverò e lo renderò glorioso. [16] Lo sazierò di lunghi giorni e gli mostrerò la mia salvezza.

Il nostro commento a questo Salmo – Preghiera

Beato chi “abita al riparo dell’Altissimo e dimora all’ombra dell’Onnipotente”. Con questa frase inizia la preghiera del salmo 91 ed è una iniezione di fiducia oggi più che mai, dire al Signore voglio riparami all’ombra delle tue ali significa affermare Tu sei: “Mio rifugio e mia fortezza, mio Dio, in cui confido” nelle tue mani affido la mia vita e il mio spirito. Egli darà ordine ai suoi angeli di custodirti in tutti i tuoi passi. Ecco il messaggio di grande speranza contenuto in questa magnifica preghiera, che ci stappa dall’angoscia e dalla paura.

Preghiera epidemieMeditiamo con attenzione queste parole: “Lo salverò, perché a me si è affidato; lo esalterò, perché ha conosciuto il mio nome”. Noi ci affidiamo all’Onnipotente con fiducia, senza dubbi e tentennamenti. Noi ci rifugiamo all’ombra delle sue ali, soprattutto in questo tempo di prova nel quale ci troviamo.

Restiamo uniti in preghiera.

La redazione

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it