Porro vs Galli: lo scontro tv. Quanti sono davvero gli asintomatici in Italia?

Non si stemperano i toni, neanche in tv, circa il nuovo rialzo di contagi da Coronavirus in Italia. Questa volta è vera lite.

coronavirus
photo web source

A scontrarsi sono stati il giornalista Nicola Porro ed il virologo Massimo Galli. Una lite sulla situazione dei contagi da Coronavirus anche nelle scuole.

Porro e Galli ai ferri corti in tv

Una situazione che è degenerata piano piano e che ha visto scontrarsi verbalmente il giornalista Nicola Porro e il virologo Massimo Galli. Durante la trasmissione di Rete4, “Stasera Italia”, davanti ad un confronto circa la situazione epidemiologica in Italia, specie nelle scuole, che vede salire sempre di più il numero contagi, la situazione è trascesa notevolmente.

Se continuiamo ad avere fenomeni di aggregazione, come quelli che abbiamo avuto nell’ultimo periodo, invece di invertire la tendenza avremo il risultato opposto” – ha commentato il professor Galli, circa alcune immagini e situazioni che ritraevano assembramenti di giovani e non, sia nei luoghi della movida delle singole città che all’esterno delle scuole.

coronavirus
photo web source: ravennanotizie.it

Porro: “Un tampone per un bambino nelle scuole? Ci vuole troppo tempo”

E proprio sul tema scuola, ha sbottato il giornalista Porro, definendo la situazione dell’ottenere un risultato tampone in tempi brevi davvero ai limiti dell’impossibile: “Il professor Galli non ha figli a scuola, ci sono bambini che hanno 37,2 o la dissenteria e devono fare un tampone e stare a casa.

Le famiglie si ritrovano in situazioni disastrose e non tutti hanno la tata. Dei 3678 positivi di oggi, quanti sono quelli veramente malati e non sono debolmente positivi? Ieri il professor Bassetti mi ha detto che il 94% sono debolmente positivi o asintomatici” – ha commentato il giornalista.

Da lì, lo sbottare ancora di Galli: “E’ una balla, assolutamente sì. Bassetti non è in grado di dirglielo perché non è in grado di saperlo”. La situazione è notevolmente degenerata, portando il giornalista Porro a togliersi l’auricolare e a lasciare il dibattito televisivo.

Dottor Bassetti: “Nelle scuole ci sono molti asintomatici”

Essendosi sentito tirato nella discussione, circa i dati che ogni giorno il Ministero della Salute fornisce circa gli asintomatici o meno, Bassetti ha incalzato: “Mi spiace che il professor Galli si adiri a sentire i dati che lo stesso ministero della Salute fornisce ogni giorno. Dai dati odierni della regione Toscana, per esempio, si evince che il 68% dei nuovi contagi sono asintomatici”, confermando, quindi, la presenza molti asintomatici anche nelle scuole.

Un dibattito che ha visto solo alzare i toni. Ma la situazione resta comunque chiara e grave: il virus continua a circolare e molti sono coloro che sono asintomatici. Il pieno rispetto delle nuove norme emanate dal Governo non può prescindere da un dibattito televisivo.

Fonte: adnkronos.com

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]