Il piccolo Landen vivo per miracolo: “Mi hanno salvato gli Angeli”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:12

Landen Hoffman è vivo per miracolo: il piccolo, di soli 5 anni, era stato spinto giù dal terzo piano e, dopo mesi di convalescenza, è tornato a sorridere. “Gli Angeli mi hanno preso”.

Landen Hoffman
Landen Hoffman

Quella del piccolo Landen è una bellissima testimonianza di affidamento a Gesù, che, come il bambino ci ricorda, ci vuole bene e non ci abbandona. La storia di Landen ha sfiorato la tragedia, quando, diversi mesi fa, un estraneo lo spinse giù dal terzo piano del centro commerciale Mall of America, negli Usa, auto-denunciandosi poi, del terribile gesto compiuto. Landen ha passato mesi e mesi in ospedale, in bilico tra la vita e la morte, ma sempre fiducioso che Gesù non lo avrebbe mai abbandonato.

Landen: “Gesù mi vuole bene”

“Gesù mi vuole bene”: queste sono le prime parole che il piccolo ha pronunciato quando si è svegliato da quel lungo sonno, che per sette mesi lo ha accompagnato. Oggi, il piccolo eroe, amante della vita e di Gesù, è pronto a offrire una parola di supporto a chiunque si trovi in difficoltà. I suoi genitori avevano messo in piedi una fondazione benefica, la GoFundMe, per raccogliere fondi per le complicate operazioni a cui si è dovuto sottoporre il bambino.

Gli Angeli hanno salvato il piccolo Landen

La gioiosa testimonianza di Landen è stata raccontata dalla madre, attraverso il profilo social della fondazione. Le sue parole, riportate da Aleteia, si concentrano sull’azione salvifica che Gesù ha in serbo per i suoi figli. Quando qualcuno si sente triste, il piccolo Landen gli offre intense parole di conforto: “Non ti preoccupare, io sono caduto ma gli Angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene; ora sto bene e starai bene anche tu!”.

Angeli

Un messaggio di speranza

Da un lato, la storia di Landen, con il suo messaggio di speranza per tutti, è una chiara dimostrazione che l’affidamento nelle braccia di Gesù non è mai vano. Dall’altro lato, questa storia ci offre anche un motivo di riflessione: il suo assalitore, dichiarandosi colpevole, ha annunciato di essersi recato in quel centro commerciale, per cercare qualcuno da uccidere. Il mondo ha estremamente bisogno di preghiera. La follia di quel gesto deriva dal maligno e solo attraverso l’affidamento a Dio, tutto ciò può essere superato.

Fabio Amicosante

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

 

 

 

 

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]