Perché una bambina musulmana si ferma ogni giorno davanti alla Madonna?

Nessuno avrebbe mai pensato di vederla lì a “pregare” davanti all’immagine di Maria. Il motivo? Lei è musulmana.

sara davanti all'immagine di maria
photo web source

La storia che stiamo per raccontarvi è quella di Sara, una ragazzina musulmana di 12 anni che, ogni mattina, si reca alla statua della Madonna in una chiesa. Dall’Iraq, un racconto che fa pensare e riflettere su come, alla fine, siamo tutti figli dello stesso Dio.

L’immagine che ha toccato il cuore

Sara ha poco più di 12 anni. È di religione islamica e vive in Iraq. Lei, tutte le mattine, si reca nella chiesa del Sacro Cuore di Bassora, nel sud del Paese, e va “ad incontrare” la Vergine di Lourdes. “Questa donna non mi fa mai tornare a mani vuote” – racconta la giovane.

L’immagine della Vergine di Lourdes attira Sara. Ogni giorno, lei si ferma davanti alla statua, accende un cero e manda un bacio a Maria. La curiosità di capire perché la giovane, ogni volta, facesse “questo rito”, ha portato il vicario patriarcale di Bassora per gli assiro-cattolici, Monsignor Dardar, a chiederle chi fosse.

La donna che “dà quella presenza materna”

Sara ha raccontato di venire da Abu Sker e che, per guadagnarsi da vivere, vende buste di plastica. Ma dall’altro lato, ha anche spiegato al sacerdote di “non sapere bene chi fosse la Madonna”. Nonostante tutto, ogni giorno veniva lì a guardare quella presenza materna.

La fede spontanea di questa bambina, rappresenta la fede di ogni uomo che ha fiducia in Dio” – ha scritto, in un posto sui social, Monsignor Dardar.

LEGGI ANCHE: La Madonna appare tra i musulmani. (Video eccezionale) Ecco la sua risposta….

Maria unisce cristiani e musulmani

Maria ha toccato ed aperto il cuore della piccola Sara, proprio a farci capire, ancora una volta come, cristiani e musulmani, possano anche esser uniti dalla Vergine Maria. Gli islamici, infatti, secondo la tradizione, riconoscono “la concezione verginale di Gesù nel seno di Maria”, come i cristiani.

LEGGI ANCHE: Il racconto di una musulmana convertita al cristianesimo: “Gesù mi ha guarita”

Fonte: avvenire

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]