Il Papa prima di partire per l’Iraq, si rivolge a Maria con questa preghiera

Una visita particolare prima di ogni partenza per un viaggio apostolico. Papa Francesco si è recato a Santa Maria Maggiore.

papa francesco davanti maria salus populi romani
photo web source

Il Pontefice, in procinto di partire per l’Iraq, si è messo in preghiera ai piedi dell’immagine di Maria “Salus Populi Romani”. La devozione del Santo Padre a Maria e il chiedere la sua protezione prima e dopo ogni visita apostolica, sono ancora più sentiti prima di questo difficile momento.

Il Pontefice in visita a Santa Maria Maggiore

Papa Francesco, ieri pomeriggio, si è recato nella Basilica di Santa Maria Maggiore in Roma per la sua consueta preghiera prima del suo viaggio in Iraq. La preghiera davanti all’icona dell’immagine di Maria perché stenda la sua mano, non solo su di lui, ma su tutti coloro che parteciperanno a questo viaggio così difficile, e su tutti coloro che lo stesso Francesco incontrerà in questi 4 giorni.

Una visita storica, difficile e complessa quella che attende il Pontefice. Un viaggio “di fratellanza”, all’insegna dell’Enciclica “Fratelli tutti”, per stringere ancora di più l’amicizia con le altre religioni, specie con i fratelli musulmani. Nelle terre di Abramo, Francesco arriva come pellegrino di pace, nonostante la pericolosità dei luoghi e l’avanzare, anche in quei territori, della pandemia.

Francesco si affida alla “Salus Populi Romani”

Il suo affidamento a Maria “Salus Populi Romani” per chiederLe particolare grazia, vicinanza e protezione. Preghiamo anche noi, per e con Papa Francesco, Maria “salvezza del popolo”.

La preghiera 

O Maria,

tu risplendi sempre nel nostro cammino

come segno di salvezza e di speranza.

Noi ci affidiamo a te, Salute dei malati,

che presso la croce sei stata associata al dolore di Gesù,

mantenendo ferma la tua fede.

Tu, Salvezza del popolo romano,

sai di che cosa abbiamo bisogno

e siamo certi che provvederai

perché, come a Cana di Galilea,

possa tornare la gioia e la festa

dopo questo momento di prova.

Aiutaci, Madre del Divino Amore,

a conformarci al volere del Padre

e a fare ciò che ci dirà Gesù,

che ha preso su di sé le nostre sofferenze

e si è caricato dei nostri dolori

per condurci, attraverso la croce,

alla gioia della risurrezione. Amen.

Sotto la Tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio.

Non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova,

e liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta”.

LEGGI ANCHE: La preghiera per accompagnare la visita di Papa Francesco in Iraq

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]