Il Papa prega per i cristiani che si trovano in Medio Oriente

Il Papa prega per i cristiani che si trovano in Medio Oriente
Papa Francesco

Il Papa prega per i cristiani che si trovano in Medio Oriente e invita tutti noi a fare altrettanto.

Questo, anche in preparazione del suo viaggio a Bari, fissato -secondo quanto comunicato della Sala Stampa della Santa Sede- per il 7 Luglio.
Papa Francesco si recherà nella chiesa di San Nicola di Bari, il Santo che è arrivato a noi proprio dall’Oriente e rinnoverà l’intenzione di pregare per i cristiani che si trovano al di la del Mediterraneo.

Sarà una giornata di “riflessione e preghiera sulla situazione drammatica del Medio Oriente che affligge tanti fratelli e sorelle nella fede”.
Sono tantissime, infatti, le persone che, in Medio Oriente, rischiano, ogni giorno, torture e persecuzioni, fino alla morte, perché, di fede cristiana, operano in Paesi che non ammettono le differenze culturali e non accettano nessun altro Credo; sono molti anche coloro che si sono convertiti dall’islam e che adesso lottano per avere la libertà di pregare Cristo.

Tanti sono stati già uccisi, altri minacciati; molti hanno lasciato case e villaggi, in cerca di terre più ospitali, e ci chiedono di sostenerli, perché hanno scoperto il messaggio evangelico e non vogliono assolutamente rinunciarvi.
Il Sindaco di Bari, Antonio Decaro, e tutta la comunità barese si preparano ad accogliere il Pontefice, consci di poter essere “sede dell’ecumenismo religioso e del dialogo fra popoli e fedi”.

Come sottolineato anche dall’Arcivescovo di Bari-Bitonto, Monsignor Francesco Cacucci, la Chiesa di Bari può essere considerata un “ponte tra Oriente e Occidente e da sempre è consapevole della sua vocazione ecumenica”.
Del resto, lo stesso San Nicola è invocato dalle Chiese d’Occidente, come da quelle d’Oriente.

L’Arcivescovo aveva già proposto San Nicola come patrono del cammino verso l’unità, la pace e la comunione della Chiesa tutta.
Questa è la terza volta che Papa Francesco, nel corso di quest’anno, si recherà in Puglia. Precedentemente, ha visitato i luoghi di San Pio (San Giovanni Rotondo) e quelli di Don Tonino Bello (Alessano e Molfetta).

Antonella Sanicanti