Il tweet di Francesco: “Affido a Maria tutti gli ammalati”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:15

In occasione della Giornata dell’ammalato, Papa Francesco ha fatto sentire la sua preghiera e la sua vicinanza.

tweet papa

A tutti coloro che soffrono, nel corpo e nello spirito, Papa Francesco ha fatto sentire la sua vicinanza con un messaggio.

Papa Francesco: il tweet

Oggi, in occasione della Giornata dell’ammalato, Papa Francesco ha fatto sentire la sua vicinanza a tutti coloro che soffrono nel corpo e nello spirito: “Alla Vergine Maria, Salute dei malati, affido tutte le persone che stanno portando il peso della malattia, insieme ai loro familiari e agli operatori sanitari. A tutti, con affetto, assicuro la mia vicinanza nella preghiera”.

Questo è il messaggio che il Santo Padre ha inviato a tutti tramite il suo account Twitter @Pontifex.

Il Santo Padre, ricordando nelle sue preghiere ogni singolo ammalato, ha voluto incentrate il suo breve messaggio anche sulla frase del Vangelo di Matteo: “Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro” (Mt 11, 28). Papa Francesco ci invita a non lasciare mai la preghiera, a non allontanarci mai da Cristo, specialmente durante i momenti di sofferenza e fragilità.

La preghiera per gli operatori sanitari

L’attenzione di Bergoglio, nel suo messaggio, è anche per gli operatori sanitari: prendersi cura dell’ammalato e come prendersi cura direttamente del Cristo sofferente. Negli occhi di ognuno di questi ammalati è presente Cristo, attraverso di loro è possibile guardare a Gesù che soffre ed avere, quindi, cura di lui con tutte le forze e capacità. “Il vostro agire sia costantemente proteso alla dignità e alla vita della persona”, scrisse in un suo precedente messaggio, il Pontefice.

Papa Francesco: il pensiero alle famiglie degli ammalati

In ultimo, la vicinanza nella preghiera anche a tutte le famiglie. L’affetto e l’amore con cui Francesco, ogni giorno, prega, incontra, ascolta le sofferenze e le angosce di ognuno, lo porta sempre più a sentirsi vicino, non solo agli ammalati, ma anche alle loro famiglie, sempre vicine ai loro cari, e sempre consapevoli e forti che Cristo non li abbandonerà mai.

ROSALIA GIGLIANO

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]