Papa Francesco: “La Chiesa soffre con le famiglie ferite”

Papa Francesco parla alle famiglie: “La Chiesa soffre quando vede le famiglie ferite”. E dà a queste un forte invito.

papa francesco famiglie
photo web source

“La Chiesa si rinnovi, diventando una rete capillare di famiglie che annunciano il Vangelo”: questo ha detto Papa Francesco.

Papa Francesco: “La Chiesa soffre”

Un accorato messaggio quello che Papa Francesco ha rivolto alle famiglie: “Davanti alle ferite sanguinanti delle coppie di sposi che si trovano in situazioni dolorose, la Chiesa non passerà mai oltre. Assicuro la sollecitudine materna della Chiesa. Ricordo anche il matrimonio cristiano è legato alla missione di annunciare Cristo e, dunque, la formazione deve coltivare questa vocazione”.

Il Santo Padre ha voglia e volontà di rinnovare la Chiesa: “La Chiesa si rinnovi diventando comunità di famiglie missionarie. Centrale per questo è l’opera dello Spirito Santo”.

“La Chiesa non si giri altrove”

Incontrando anche i partecipanti a un corso promosso dal Tribunale della Sacra Rota, Francesco ricorda che la tutela del matrimonio e la cura pastorale delle coppie ferite non possono essere trattate con un approccio meramente burocratico: “Bisogna invece entrare nel vissuto delle persone che soffrono e hanno sete di serenità e felicità.

Vorrei solo dire che queste cause scavano solchi profondi e amari nel cuore delle persone coinvolte, ferite sanguinanti, dinanzi alle quali la Chiesa non riuscirà mai a passare oltre girando la faccia dall’altra parte”.

La Chiesa, dice Francesco, è ferita da tutto questo: “La Chiesa, quando incontra queste realtà di coppie ferite, prima di tutto piange e soffre con loro; si avvicina con l’olio della consolazione, per lenire e curare. Essa vuole caricare su di sé il dolore che incontra.

Per questo ogni causa ecclesiastica che affronta un matrimonio ferito, e dunque gli operatori, i giudici, le parti coinvolte, i testimoni, devono sempre prima di tutto affidarsi allo Spirito Santo. Guidati da Lui, possano ascoltare con giusto criterio, sappiano esaminare, discernere e giudicare”.

Papa Francesco: “Sposi missionari del Vangelo”

Il Papa, infine, ricorda che la vocazione cristiana parte all’interno delle famiglie: “Coltivare, all’interno della vocazione cristiana, la vocazione particolare a diventare discepoli missionari come sposi, testimoni del Vangelo nella vita familiare, lavorativa, sociale, là dove il Signore li chiama. La vocazione a manifestare la bellezza dell’appartenenza a Lui e a dare ragione di quel di più di vita e di amore, che è l’epifania nel mondo della speranza cristiana offerta da Cristo”.

Papa Francesco ci invita a pregare per tutte le famiglie in difficoltà e ferite: preghiamo con lui.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: vaticannews.va

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]