In Gesù Bambino trovi senso la nostra vita: la Candelora per il Papa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:44

La luce della Candelora è la luce di Cristo che viene al mondo: Papa Francesco parla della luce di Gesù presentato al mondo.

Papa Francesco Stupore Gesù

A 40 giorni dalla sua nascita, Gesù è presentato al Tempio: Papa Francesco ci spiega il vero significato della Candelora.

Papa Francesco: la Candelora

La festa della Presentazione del Signore, si tratta di un momento di passaggio che apre il cammino della Chiesa verso Pasqua. Papa Francesco ci spiega il vero significato della Candelora: “Segna il passaggio dal buio alla luce, il momento in cui Gesù entra nella vita dei tanti consacrati presenti e cambia le scelte, le priorità, fa dell’amore per Lui la prima vera cosa che conta”.

La vita consacrata: ogni giorno, l’incontro con Dio

Il giorno della Candelora, a partire dal 1997, per volontà di Papa Giovanni Paolo II, è anche la Giornata dedicata alla Vita Consacrata. E il Santo Padre ha posto l’attenzione anche su quest’aspetto. “L’incontro di ogni giorno con il Signore, fonte di amore; un fiore che sboccia e fiorisce nella Chiesa ma che se si isola appassisce, ristagna quando si cammina da soli, quando si resta fissati al passato o si butta in avanti per cercare di sopravvivere.

Deve esserci un costante richiamo a preghiera quotidiana, la Messa, la Confessione, una carità vera, la Parola di Dio ogni giorno, la prossimità, soprattutto ai più bisognosi, spiritualmente o corporalmente”.

Papa Francesco: “Come Simeone, attendiamo il Bambino Gesù”

L’attenzione del Pontefice, poi, si sposta su Simeone: “L’anziano che attende tutta la vita un segno da Dio e che nel Tempio riconosce il Bambino come Messia. In lui trova il senso ultimo della vita. È la visione della vita consacrata, una visione semplice e profetica nella sua semplicità, dove si tiene il Signore davanti agli occhi e tra le mani, e non serve altro. Ecco la vita consacrata: lode che dà gioia al popolo di Dio, visione profetica che rivela quello che conta”.

Nel giorno della Presentazione di Gesù al Tempio, anche noi accostiamoci con maggiore attenzione alla preghiera, all’ascolto della Parola. Dio ci parla, in ogni momento della nostra vita.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: miopapa.it

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]