Papà Angelo sacrifica la sua vita per salvare quella della figlia di 10 anni

Angelo Belluscio, è il papà che ha perso la vita in un tragico incidente avvenuto a Cornate d’Adda in provincia di Monza e della Brianza.

Papà muore per salvare la vita di sua figlia
Photo web source

Angelo aveva 47 anni è morto annegato cercando di salvare sua figlia risucchiata dal fiume.
Quando ha visto la bambina in difficoltà non ci ha pensato un attimo e si è tuffato. E’ riuscito ad afferrarla per qualche istante, poi è stato aiutato da un secondo uomo a portarla in salvo. Ma lui è sparito nell’acqua, trascinato via dalla corrente.

La figlia cade in acqua e il papà si butta per salvarla

Stando alle prime ricostruzioni, Angelo Belluscio e sua figlia di dieci anni, si trovavano su un isolotto nei pressi della centrale elettrica, quando la piccola, per motivi ancora da accertare, è finita in acqua. Il papà si è immediatamente tuffato per salvarla. Ed è stato aiutato da un pescatore che si trovava lì vicino, che accortosi di quanto stava accadendo, si è subito gettato in acqua.

Il pescatore è riuscito a trarre in salvo sulla riva la bambina. E ha poi cercato di fare lo stesso con Angelo, che invece è stato trascinato via dalla corrente. I sommozzatori dei vigili del fuoco lo hanno cercato a lungo. Ma il suo corpo è stato ritrovato soltanto molte ore dopo il tragico incidente, tra Trezzo e Cornate. Quando i pompieri sono riusciti a recuperarlo, purtroppo Angelo era già deceduto.

Preghiamo per Angelo e la sua famiglia che è nel dolore

Ieri pomeriggio, durante il funerale, in molti si sono ritrovati dentro e fuori dalla chiesa, per salutare il 47enne, che aveva tanti amici a Cornate così come a Calusco d’Adda, dove gestiva un bar. La Messa è stata celebrata da don Emidio assieme a don Ivan, vicario di Calusco.

Tantissimi i messaggi di cordoglio sui social, da parte di amici, conoscenti ma anche da coloro che pur non conoscendolo hanno voluto dedicargli un ultimo pensiero. Anche noi desideriamo stringerci alla famiglia e a i suoi cari che ora sono nel dolore.

Photo web source
Preghiamo per Angelo che con un gesto estremamente eroico ha sacrificato la sua vita per quella della figlia. Che il Signore lo accolga tra le sue braccia in Cielo.
La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]