Padre Yvon Fillebeen, il sacerdote che ha trovato la fede guardando la Messa in tv

Padre Yvon Fillebeen, il sacerdote che ha trovato la fede guardando la Messa in tvPadreYvon Fillebeen è cresciuto in una famiglia atea ed ha trovato la fede in età adulta guardando la messa in televisione.

Nato a Pas-de-Calais, padre Yvon Fillebeen è cresciuto in una famiglia atea e non ha quindi ricevuto alcuna educazione religiosa. Nel corso della sua adolescenza ha cominciato, come tutti i coetanei, ad interrogarsi sul senso dell’esistenza, ma non avendo basi di tipo religioso faticava a trovare delle risposte. Per anni padre Yvon ha cercato di placare la sua sete di sapere dedicandosi agli studi, per un periodo ha persino cominciato a studiare cinese e la cultura di quel popolo nella speranza che quello studio desse risposta alle sue domande, ma concluso l’approfondimento il senso di vuoto continuava a tormentarlo.

Una domenica si trovava a casa senza nulla da fare e per caso si è trovato a guardare il programma ‘Le Jour du Segneur‘ dove trasmettevano la Messa. Incuriosito ha seguito la funzione e ascoltando le parole del sacerdote è rimasto colpito da una frase: “Il Figlio dell’uomo non è venuto per essere servito ma per servire e per dare la sua vita come prezzo di riscatto per molti”.

L’appuntamento con la Messa in tv diventa fisso, la decisione di diventare seminarista

Dopo quell’appuntamento casuale il giovane ha deciso di seguire ogni domenica la messa in televisione e dopo un periodo di frequenza si è deciso a fare il passo successivo: seguire una messa dal vivo. Quel primo appuntamento con la Chiesa lo ha folgorato, la splendida cornice della cattedrale di Notre Dame ha fatto il suo, ma a colpirlo è stato il messaggio di Dio. La presa di quelle parole di quella promessa, di quel sacrificio è stata tale che la volta successiva che è entrato in una chiesa è stato per seguire il catechismo e farsi battezzare. Completato il percorso di catechesi è entrato in seminario ed ora è divenuto sacerdote della parrocchia parigina di Saint Luc. Intervistato a riguardo da ‘Aleteia‘ padre Yvon ha motivato in questo modo la sua scelta: “Ho pensato: ‘O il senso della vita, della verità, è qui, o non è in alcun luogo’”.

Luca Scapatello