Grazie a chi Padre Pio era diventato devoto di San Giuseppe?

Nell’anno indetto da Papa Francesco per San Giuseppe, scopriamo tanti Santi devoti che si consacravano a lui.

padre pio e san giuseppe

Il Santo frate, Padre Pio da Pietrelcina era legato alla figura di San Giuseppe. Lo pregava sempre e la sua devozione non è nata per caso.

La devozione di Padre Pio a San Giuseppe

Anche Padre Pio da Pietrelcina era molto devoto a San Giuseppe. E proprio durante questo anno così particolare, voluto dal Santo Padre, cerchiamo di conoscere la fede che i Santi (sia del nostro secolo, che di quelli precedenti) avevano per il padre putativo di Gesù.

Nel corso della sua vita, Padre Pio ha incontrato tantissime persone. Chiunque poteva, si recava da lui a chiedere un consiglio, una preghiera, una grazia. Ma non tutti sapevano che era devoto, sin da bambino, proprio a San Giuseppe.

Una devozione discreta che gli fu “insegnata” da sua madre che portava, proprio, il nome di questo Santo (si chiamava Giuseppina, infatti). A chi si recava da lui, Padre Pio distribuiva un’immagine di San Giuseppe e, sul retro, scriveva quelli che erano pensieri sulla potenza del patrocinio di San Giuseppe.

A una sua devota, che gli confidava di credere che il Santo fosse in Paradiso anima e corpo, Padre Pio rispose: “Ci puoi credere…”.

“San Giuseppe è il custode dei giovani”

Padre Pio ha, più volte, affidato i giovani alla protezione di San Giuseppe, come lui ha sempre protetto Gesù Bambino: “San Giuseppe, Custode di Gesù, è il primo protettore dell’infanzia” – diceva loro. A tutti i fedeli che da lui si recavano, il Santo Frate raccomandava la pratica del Sacro Manto in onore di San Giuseppe.

LEGGI ANCHE: Santa Teresina: ecco come ottenere l’intercessione di San Giuseppe

Come raccontano in molti, una sua figlia spirituale gli regalò un quadro di San Giuseppe. Padre Pio ne fu felice, tanto che lo appese nella veranda, accanto alla sua cella e ogni pomeriggio vi ci sostava in preghiera.

A lui si affidava, a lui pregava, a lui confidava i suoi pensieri.

Fonte: aleteia

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it