Padre Pio discuteva spesso col suo Angelo custode – Video

Padre Pio parlava spesso con il suo Angelo Custode. Lo invocava continuamente, ma molte volte capitava anche che litigasse con lui.

In particolare, quando padre Pio era tormentato dal demonio, chiedeva aiuto al suo Angelo. Ma non sempre questi lo ascoltava.

Padre Pio e il suo Angelo Custode

Una storia che ha dell’incredibile: pochi immagavano che il Santo frate di Pietrelcina, nelle sue innumerevoli visioni, parlasse anche con il suo Angelo Custode. Un Angelo, in alcuni casi, un po’ “dispettoso”, perché non ascoltava le richieste del giovane fra Pio, specie quando era tormentato dal diavolo.

1912: la lettera dove parla del suo Angelo “dispettoso”

In una lettera, raccolta da un frate amico del frate cappuccino di Pietrelcina, datata 1912, lo stesso Santo frate racconta che “mai come quel giorno, il demonio con i suoi diavoli lo stava davvero tormentando”. Pregava, chiedeva aiuto al suo Angelo Custode, ma questi non si presentava.

padre pio
photo web source

 

Padre Pio: “Sgridai il mio Angelo”

Quando arrivò, e distese le sue ali sul giovane Fra Pio, proteggendolo anche con il suo canto melodioso, il Santo frate era molto arrabbiato con lui: “Sgridai il mio Angelo Custode, perché nonostante le mie preghiere, lui non si era presentato in mio soccorso”.

Guardiamo insieme questo video per capire perché Padre Pio aveva un rapporto così speciale e particolare con il suo Angelo Custode.

Fonte: padrepio tv

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]