Padre Piero rivela tutta la scomoda verità sullo yoga

 

Nell’ultimo appuntamento della rubrica curata da Rita Sberna per il quotidiano ‘Cristiani Toaday’ si è parlato con Padre Piero della genesi dello yoga e della filosofia o religione che lo connota. Il sacerdote esordisce spiegando che attraverso lo Yoga si compie un cammino spirituale che potrebbe portare al satanismo, ma per dovere di chiarezza, prima di addentrarsi nei pericoli che questa pratica comporta, si sofferma a spiegare le origini di tale pratica: “Lo yoga ha origini antiche, si dice che fosse praticato addirittura dagli antichi egizi e che solo dopo sia stato portato in India. Per le popolazioni che lo praticavano in antichità di trattava di un invocazione spirituale che aveva il fine di ricevere maggior forza”.

Padre Piero sottolinea come al giorno d’oggi lo yoga venga presentato come una disciplina per il benessere fisico, anche perché gli istruttori odierni non ne conoscono il vero significato: “Quello che si ignora al giorno d’oggi è che i 40 minuti di meditazione spirituale alla fine, altro non sono che delle invocazioni al mantra. Il mantra è uno spirito a cui chiediamo maggiore forza spirituale. Da uno studio più approfondito ho scoperto che esisto più di 140 tipi di mantra, sono tutti spiriti diversi e tutti di estrazione demoniaca. Viene detto agli adepti che i versi servono ad ottenere maggiore potere, ma in realtà li predispongono alla possessione demoniaca”.

La conduttrice chiede come mai tutte le persone che conosce lei si sentono meglio quando fanno yoga e il Sacerdote specifica che queste persone, magari, non si applicano nell’invocazione del mantra, ma si fermano alla pratica fisica di rilassamento. Per dimostrare agli ascoltatori che quanto affermato è assolutamente veritiero Padre Piero ha voluto raccontare la storia di un insegnate di yoga francese che poi ha trovato la vocazione: “Quest’uomo aveva trovato la sua serenità in questa pratica, così ha deciso di diventare un insegnante. Durante anni di lezioni si è accorto che alcune persone mostravano segni di possessione: epilessia, contorsione e paralisi. Insospettito ha chiesto spiegazioni a dei maestri esperti, i quali gli dicevano che si trattava di energie negative che si trovavano all’interno delle persone e che in quel modo venivano espulse. Ma lui non ci ha creduto ed ha chiesto consiglio a degli esorcisti che gli hanno confermato i suoi dubbi. Dopo un periodo di purificazione quest’uomo si è convertito ed ha sentito la vocazione”.

Dopo questa storia la conduttrice ha portato una sua testimonianza riguardante una donna che si era diretta con lei in pellegrinaggio. La signora le confessò che praticava yoga da 14 anni e che questo la faceva sentire bene, lei ha cercato di farla ragionare, ma questa non ha creduto alle sue parole. Nello stesso viaggio ha notato che la donna cercava di scaricare un app per l’oroscopo e riflettendoci si è chiesta se queste pratiche superstiziose fossero collegate allo yoga. A questa perplessità Padre Piero risponde che la ricerca di benessere può sfociare in diverse pratiche e che molte volte le persone deboli hanno bisogno di conferme che trovano nelle cose più assurde. Poi conclude dicendo: “Per questo lo yoga è pericoloso. Le persone deboli si abbandonano alla pratica perché gli viene detto che alla fine del percorso si entra in contatto con un mondo spirituale che gli conferirà poteri magici. Ma la magia non esiste e quelli che sono ritenuti poteri non sono altro che manifestazioni della possessione diabolica”.