Padre Amorth: come scacciare gli spiriti maligni dalle nostre case

Il noto esorcista spiega come, con l’uso dei sacramentali, è possibile ottenere particolari benefici per noi e le nostre abitazioni.

padre amorth
Padre Amorth – photo web source

Difenderci dal demonio, il perdono dei peccati e la protezione di Dio: sono questi i 3 benefici che la preghiera di benedizione ci ottiene. Attraverso l’aspersione con l’acqua santa, poi, si imprime il sigillo. Seguiamo le parole del sacerdote esorcista per capire meglio.

La preghiera protegge dal demonio

Satana, continuamente, insidia la vita di ognuno di noi, portandoci al peccato e allontanandoci da Dio. La nostra anima può sporcarsi con questo, ma sappiamo che c’è la possibilità “di rimediare”, riconciliandosi con Dio, attraverso il Sacramento della Confessione. Padre Amorth, però, ci illustra anche come è possibile fuggire dalle insidie del male attraverso, anche, una particolare benedizione.

La preghiera d’esorcismo sull’acqua aggiunge tanti altri effetti: di far fuggire ogni potere del demonio sì da sradicarlo e cacciarlo via […] La preghiera continua ha anche altri effetti, oltre a cacciare via i demoni: guarire dalle malattie, aumentare la grazia divina, proteggere le case e tutti i luoghi in cui i fedeli dimorano da ogni influenza immonda causata dal pestifero Satana” – spiega il sacerdote esorcista.

Essa ci protegge e vince le insidie del nemico, ci salva da ogni eventuale presenza nociva, donandoci salute e serenità.

L’uso dell’olio esorcizzato

Accanto alla preghiera e all’aspersione con l’acqua, c’è anche la pratica dell’olio esorcizzato:Usato con fede, giova a porre in fuga la potenza dei demoni, i loro assalti, i fantasmi che suscitano. Inoltre giova alla salute dell’anima e del corpo” – afferma Padre Amorth, portandoci anche un particolare esempio. “L’antico uso di ungere con l’olio le ferite e il potere dato da Gesù agli apostoli di guarire i malati con l’imposizione delle mani e ungendoli con olio” – afferma.

L’olio esorcizzato ha, inoltre, la proprietà di separare il corpo dalle avversità: “Molto spesso m’è capitato di benedire persone che hanno subito fatture mangiando o bevendo qualcosa di malefico. Queste persone hanno un particolare modo di eruttare o di esplodere in una forma di singhiozzo o di rantolo, specie in collegamento con azioni religiose: quando vanno in chiesa, quando pregano e soprattutto mentre vengono esorcizzate.

In questi casi l’organismo, per liberarsi, deve espellere ciò che di malefico contiene. L’olio esorcizzato aiuta molto a staccare e liberare il corpo da queste impurità” – spiega.

LEGGI ANCHE: La Potentissima preghiera di liberazione che Padre Amorth invitava a recitare sempre

L’acqua benedetta e il sale esorcizzato

In ultimo, anche l’acqua benedetta, e il berla, può aiutarci in questo scopo. La stessa cosa vale per il sale: “Il sale esorcizzato giova per cacciare via i demoni e per la salute dell’anima e del corpo. Ma una sua proprietà specifica è quella di proteggere i luoghi dalle influenze o dalle presenze maligne. In questi casi sono solito consigliare di porre del sale esorcizzato sulla soglia di casa e nei quattro angoli della stanza o delle stanze che si ritengono infestate” – conclude il sacerdote.

LEGGI ANCHE: Padre Amorth: vi spiego come si annullano le maledizioni ricevute

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it