Non accettava la separazione: un uomo uccide i suoi figli

Raptus o premeditazione? Un padre ha ucciso i suoi due figli in provincia di Lecco e poi si è tolto la vita poco lontano da casa.

omicidio

 

L’uomo avrebbe compiuto l’insano ed estremo gesto poiché non accettava la separazione dalla moglie. Si indaga sull’accaduto.

Uccide i figli e poi si suicida

Ha ucciso i suoi due figli e poi si è tolto la vita. Troppe volte abbiamo sentito parlare di scene di questo tipo, ma ancora una volta siamo costretti a raccontarvene una. Questa volta siamo in provincia di Lecco.

Un uomo, padre di due bambini gemelli. Li ha uccisi strangolandoli, prima di uccidersi poco lontano da casa sua. L’omicidio è avvenuto in un appartamento di un condominio di Margno, cittadina in provincia di Lecco e a trovare i figli senza vita è stata proprio la mamma. La donna ha immediatamente allertato i carabinieri che, poco più in là della sua casa, hanno trovato anche il corpo dell’uomo, che si è ucciso a sua volta.

Il motivo dell’omicidio: la separazione

A causare la tragedia sarebbe stata la difficile separazione tra il padre e la madre. L’uomo non accettava la fine della relazione con la moglie. Secondo le prime indagini, la donna avrebbe ricevuto nella notte un messaggio dall’ex compagno, nel quale l’uomo la avvertiva non avrebbe più rivisto i figli. Spaventata, la donna è corsa nella casa di vacanza in montagna della famiglia, dove ha fatto la tragica scoperta.

Continuano le indagini.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: milano.fanpage.it

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]