Oggi 29 agosto la Chiesa ricorda il martirio di San Giovanni Battista

La chiesa, oggi fa memoria di una vera e propria passione, avvenuta prima di quella di Gesù: quella di Giovanni il Battista, detto il precursore.

martirio san giovanni battista
photo web source

Morì a causa della sua predicazione fra il 29 e il 32 d.C. Secondo il Vangelo, egli condannò la condotta di Erode Antipa. Il re lo fece prima imprigionare, poi per compiacere una richiesta di Salomè, lo fece decapitare.

29 agosto: il Battista martire

In questo ventinovesimo giorno del mese di agosto, la chiesa fa memoria del martirio di San Giovanni Battista. Giovanni il Battista, figlio di Elisabetta e cugino di Gesù, conduceva vita austera, iniziando a preparare la via per la venuta di Cristo.

Più volte fu accusato di essere lui il Messia, ma negò, affermando che “dopo di lui sarebbe venuto uno più in alto, al quale lui non era degno di sciogliere nemmeno i legacci dei suoi sandali” – come scrivono i Vangeli.

La sua condanna a morte

Tuttavia, “il più grande dei profeti” non cessò di far sentire la sua voce ove fosse necessario per raddrizzare anche chi quel territorio governava. Condannò pubblicamente Erode Antipa, che conviveva con la cognata Erodiade.

Accusato di ciò, Erode lo fece prima imprigionare. Una richiesta di Salomè, però, arrivò alle orecchie compiacenti di Erode: “Voglio la testa del Battista” – le disse. Per accontentarla, il re lo fece decapitare.

Il giorno della sua nascita è, anch’esso, celebrato

Giovanni Battista è l’unico santo, insieme alla Vergine Maria, di cui si celebra non solo la morte, ma anche la nascita terrena. Tutte le Chiese cristiane che ammettono il culto dei santi celebrano la Natività di san Giovanni Battista il 24 giugno.

La preghiera a San Giovanni Battista da recitare oggi

O glorioso S. Giovanni, che ancor bambino vi ritiraste nel deserto a menar la vita la più austera e la più santa, otteneteci, vi preghiamo, la grazia di viver sempre, se non col corpo, almeno col cuore staccati da questo mondo, e in continuo esercizio di mortificazione e di penitenza.

Pater, Ave e Gloria

O glorioso S. Giovanni che foste il primo a riconosce e a proclamar Gesù Cristo per vero Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo, otteneteci, vi preghiamo che il principale nostro studio sia quello di glorificar Gesù Cristo nostro Redentore, e di seguire fedelmente tutto ciò che egli si è degnato insegnarci.

Pater, Ave e Gloria

O glorioso S. Giovanni, che aveste la gloria di essere il primo martire della nuova alleanza, sottoponendo colla maggior allegrezza il vostro capo al taglio micidiale, otteneteci, vi preghiamo, di essere sempre come voi disposti a sacrificare anche la vita per la difesa della verità e per la gloria di Gesù Cristo, affinché spezzando questa vita fragile ed infelice, ci assicuriamo dopo la morte la vita eterna e beata in compagnia di voi o Precursore beatissimo del Messia, non che di tutti gli Angioli e di tutti i Santi nella gloria del Paradiso.

Pater, Ave e Gloria

LEGGI ANCHE: San Giovanni Battista: ritrovata la reliquia autentica, ora esposta

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]