Oggi 18 agosto preghiamo Santa Elena, colei che trovò la Croce di Cristo

Madre dell’imperatore Costantino, fu attiva, con impegno nell’assistenza ai poveri e, grazie a lei, si apre una nuova era per il Cristianesimo.

santa elena
photo web source

Quando il figlio Costantino divenne padrone assoluto dell’impero, Elena ebbe il titolo più alto cui una donna potesse aspirare. Fu l’inizio di un’epoca nuova per il cristianesimo.

18 agosto: Elena, fedele a Cristo

In questo diciottesimo giorno del mese di agosto, la chiesa venera Santa Elena. E’ rappresentata insieme a suo figlio Costantino, e posti entrambi ai lati di una Croce. Grazie a lui, i cristiani hanno avuto modo di trovare e adorare la croce alla quale fu appeso Gesù.

A 78 anni nel 326, Elena intraprese un pellegrinaggio di penitenza in Palestina. Qui si adoperò per la costruzione delle Basiliche della Natività a Betlemme e dell’Ascensione sul Monte degli Ulivi.

Il suo ritrovare la croce di Gesù

Salita sul Golgota, con la volontà di purificare quel sacro luogo dagli edifici pagani fatti, trovò la vera Croce di Cristo, perché il cadavere di un uomo messo a giacere su di essa ritornò miracolosamente in vita.

La storia delle sue reliquie è incerta. Due anni dopo la sepoltura a Roma, il corpo di Elena fu trasferito da Costantino a Costantinopoli e posto nel mausoleo che l’imperatore aveva preparato per sé.

La preghiera a Sant’Elena da recitare oggi

Per la premura che voi aveste nel trarre dalle rovine in cui

stava nascosta la santa Croce di Gesù Cristo, e per lo strepitoso

miracolo dell’immediato e perfetto risanamento di un moribondo

con cui il Cielo benedisse i vostri desideri, perchè si distinguesse da

tutti gli altri il legno della comune redenzione, otteneteci, o incomparabile

sant’Elena, di non gloriarci mai d’altro se non che della Croce di Gesù

Cristo, e di portare con santa rassegnazione la croce dei patimenti.

Tre Gloria

LEGGI ANCHE: Santa Croce: a Napoli c’è una reliquia, esposta il 14 settembre. Ecco dove

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]