Novena a San Michele Arcangelo, quinto giorno: la quarta apparizione in Puglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00

Con la seguente novena, la terza di una serie di quattro, ci apprestiamo a celebrare la figura di San Michele Arcangelo, combattente vittorioso contro gli angeli ribelli.

Atto di Consacrazione a San Michele Arcangelo
San Michele Arcangelo

Rispetto agli altri Santi, risulta più complesso tracciare la storia di una figura tanto importante, quanto significativa, come quella di San Michele Arcangelo. La complessità sta proprio nella sua natura: gli Angeli sono infatti esseri ineffabilmente più elevati di noi. Ciò che possiamo fare è cogliere e tracciare il riflesso del loro agire sull’umanità. Questa novena, la terza di una serie di quattro, si incentrerà sul culto di San Michele Arcangelo nel Gargano, dove è presente un bellissimo Santuario dedicato alla sua figura.

San Michele Arcangelo: la quarta apparizione in Puglia

Correva l’anno 1656 quando tutta l’Italia meridionale fu invasa da un atroce nemico: la peste. La situazione si fece sempre più grave e il 22 settembre di quell’anno l’Arcivescovo di Lucca Alfonso Puccinelli decise di affidare l’intero Paese alla protezione di San Michele Arcangelo, con una serie di digiuni e preghiere. Mentre l’Arcivescovo era assorto in preghiera, si sentì un forte terremoto e, dopo poco tempo, apparve San Michele, il quale disse all’Arcivescovo di benedire i sassi della sua grotta, scolpendo le lettere M e A. Chiunque avesse tenuto con sé, devotamente, le pietre, sarebbe stato salvato dalla peste. In poco tempo, la città fu liberata dalla Peste. L’Arcivescovo fece innalzare un monumento dedicato all’Arcangelo, con un’importante iscrizione.

L’iscrizione recita così: AL PRINCIPE DEGLI ANGELI – VINCITORE DELLA PESTE – PATRONO E CUSTODE – MONUMENTO DI ETERNA GRATITUDINE – ALFONSO PUCCINELLI – 1656 (fonte: Wikipedia).

Novena a San Michele Arcangelo – quinto giorno

O Dio vieni a salvarmi O Signore vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Credo in Dio, Padre onnipotente …

Potenza di San Michele Arcangelo nella carità verso le anime

San Michele Arcangelo, glorioso principe di carità, ti chiedo di confortare il mio cuore svuotandolo delle sue incertezze e delle sue paure e riempiendolo di rinnovato ardore verso il Signore e verso i fratelli. Amato san Michele arcangelo, sarò fervoroso nel servizio di Dio se mi assisti, supererò tutte le difficoltà che ostacolano la via della perfezione se mi proteggi e il mio cuore si incendierà di amore per Gesù. Amen.

Padre nostro …

Ave, o Maria, piena di grazia … (per tre volte)

San Michele Arcangelo, difendici nella lotta, sii il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del maligno. Salvaci dalla perdizione eterna.

1 Padre Nostro a San Michele

Padre nostro …

1 Padre Nostro a San Gabriele

Padre nostro …

1 Padre Nostro a San Raffaele

Padre nostro …

1 Padre Nostro all’Angelo Custode

Padre nostro …

Prega per noi Arcangelo San Michele Gesù Cristo Nostro Signore e saremo degni delle sue promesse.

PREGHIAMO
Onnipotente ed Eterno Dio, che nella tua somma Bontà assegnasti in modo mirabile l’Arcangelo Michele come gloriosissimo principe della Chiesa per la salvezza degli uomini, concedi che, con il suo salvifico aiuto, meritiamo di essere efficacemente difesi di fronte a tutti i nemici in modo che, al momento della nostra morte, possiamo essere liberati dal peccato e presentarci alla tua eccelsa e beatissima Maestà. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Fabio Amicosante

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]