Dovrebbe essere il Nonno, in realtà è il Padre. Ma dove siamo arrivati?

VT-IT-ART-24625-abusi_bambini--330x185

Ormai viviamo in un mondo impazzito , e questo è davanti agli occhi di tutti, dove tutti possono fare e dire tutto e il contrario di tutto, la nostra società sembra una grande torre di Babele che sale sempre più in alto fino a cercare di arrivare al cielo. Ma Poi sappiamo bene come nella Bibbia sia andata a finire la storia. Dio interviene per confondere gli uomini che volevano scavalcarlo, e fa in modo che essi non si capiscano più tra di loro.

Questa notizia arriva dalla Spagna, e parla di una storia che ha dell’incredibile. Si tratta della vicenda di una bambina nata due settimane fa dalla relazione tra Cris, 36 anni, e Sara, 18. Fino a qui tutto normale, ma ecco lo scandalo perché Cris è il padre biologico di Sara e quindi i due hanno una relazione incestuosa che ha fatto sorgere anche dei problemi a livello legale.
Come hanno raccontato su ‘Crónicabalear.es’ il loro rapporto è iniziato come un gioco. “Siamo padre e figlia, ma lei non mi ha mai visto come un genitore, perché io sono più che un padre, sono un amico “, ha spiegato Cris. La ragazza è rimasta incinta a 17 anni ed era molto felice perché ha sempre voluto un bambino, ma un mese e mezzo prima del parto la coppia è stata citata dal Dipartimento Minorile Consell de Mallorca, dopo una denuncia di abusi presentata dalla ex moglie di Cris . Ma non sarebbe il caso che i genitori tornassero a fare i genitori e non gli amici, i ragazzi dovrebbero trovare in loro dei punti di riferimento, ma come può un padre dimenticare i propri doveri di genitore, e invece di aiutare a crescere in modo sano sano la figlia diventa il suo fidanzato. E’ vero che ci stiamo abituando purtroppo a tutto, ma in questo caso siamo arrivati davvero al capolinea. Pensate colui che dovrebbe essere il nonno è il papà della bambina, e si lamenta pure che la loro relazione sia osteggiata. E la Bambina come si ritroverà quando verrà a sapere e sarà in grado di comprendere questa paradossale situazione? Come gli spiegheranno che in realtà il nonno è pure il padre?

Sentite le sue parole che ci lasciano davvero interdetti:

“Ci chiedevano o di dare al bambino in adozione o di mandare Sara in un centro per ragazze madri… Mi sento impotente e non so cosa fare perché i giorni passano e la madre e la piccola sono state separate in attesa di una decisione… Ci hanno detto che non possiamo crescerla insieme perché il nostro rapporto è sbagliato e immorale… Non possono giudicarmi e considerarmi un cattivo padre perché i miei bambini hanno sempre voluto stare con me, non con la madre”.

Secondo i servizi sociali, Sara non è pronta e non ha le capacità per prendersi cura della figlia.

Dobbiamo pregare davvero molto, perchè il mondo sta veramente andando alla deriva, che il Buon Dio abbia Misericordia di noi.